Nella chiesa di Paderno la “fisarmonica” di Leonardo

6 Dicembre 2019

Sebastiano Zorza

UDINE. Cosa accade quando il genio di Leonardo Da Vinci incontra il sapere artigianale di Mario Buonoconto e il talento musicale del fisarmonicista Sebastiano Zorza e dell’organista Beppino Delle Vedove? È da non perdere il concerto di sabato 7 dicembre, alle 20.30, nella Chiesa Parrocchiale di Paderno a Udine: sarà presentato l’organo portativo progettato da Leonardo e realizzato da Buonoconto, e suonato da Sebastiano Zorza in un programma per fisarmonica sola e, nella seconda parte, accompagnato dall’organo.

Una serata unica, ad ingresso libero, che permetterà di ammirare ed ascoltare l’originale strumento nelle mani di Sebastiano Zorza uno dei più importanti fisarmonicisti friulani, con una brillante carriera internazionale come solista. Sarà il liutaio e costruttore Mario Buonoconto a presentare lo strumento, descrivendone peculiarità e caratteristiche prima dell’inizio del concerto vero e proprio. Il programma prevede musiche di Lully, Rameau e Frescobaldi, mentre conclude la serata il Concerto per cembalo e orchestra BWV 1056 riduzione per fisarmonica e organo di J.S. Bach che vedrà il fisarmonicista accompagnato dall’organista Beppino Delle Vedove.

L’interessante weekend dedicato alla fisarmonica e al genio creativo, inserito nel programma del Festival G.B. Candotti organizzato dall’Accademia Organistica Udinese e sostenuto dalla Regione e dalla Fondazione Friuli, continua domenica 8 dicembre, alle 17, con la Missa Audi Filia, messa da concerto per coro e due fisarmoniche del compositore Gianmartino Maria Durighello. L’appuntamento, inserito anche nel ricco cartellone di Nativitas 2019, vedrà protagonisti il Gruppo Corale “Gialuth”, l’Ensemble Chiostro Armonico e il duo Immoto. Maestro del coro Luis Lanzarini, direttore Lorenzo Benedet.

Informazioni: www.festivalcandotti.info

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!