Nei Suoni dei Luoghi 2017 presenta il programma

2 Luglio 2017

TRIESTE. La 19a edizione del Festival musicale internazionale “Nei Suoni dei Luoghi”, organizzato dall’Associazione Progetto Musica, che si svolgerà dal 13 luglio al 29 dicembre e che porterà in Friuli Venezia Giulia, e non solo, musica di alta qualità con 33 concerti in luoghi suggestivi, a volte inusuali, e ricchi di fascino, sarà presentata in anteprima alla Stampa martedì 4 luglio alle 11.30 nella sala multimediale – 2° piano Sede di Presidenza – Palazzo della Regione (ingresso da Via dell’Orologio, 1) a Trieste. Alla conferenza stampa interverrà anche il Direttore artistico del Festival Enrico Bronzi, violoncellista del Trio di Parma, formazione con la quale svolge un’intensa attività concertistica sin dal 1990. Interverranno inoltre: Gianni Torrenti, Assessore regionale alla Cultura; Loris Celetto, Direttore Generale dell’Associazione Progetto Musica; Federico Pirone, Assessore alla Cultura del Comune di Udine, capofila del Protocollo d’intesa Nei Suoni dei Luoghi; Roberto Tonca, Vice Presidente della Federazione delle BCC del Fvg.

Giovani talenti internazionali, grande musica, arte e territorio, sere d’estate, chiese, ville, teatri: questo in sintesi il Festival Nei Suoni Dei Luoghi. Un’occasione per condividere esperienze, per conoscere più a fondo la musica, per incontrare i talenti migliori del nordest italiano, dell’Austria e dei Balcani, giovani usciti dalle migliori scuole di alta formazione musicale di quest’area geografica, selezionati con continue audizioni. Una formula sperimentata e intelligente che concilia la cultura con lo svago e che lega molti comuni delle provincie di Udine, Gorizia, Pordenone, Trieste oltre che del Veneto e della Slovenia, attorno ad un progetto coerente in grado di far dialogare la bellezza materiale dei luoghi con la più immateriale delle arti.

Il concerto inaugurale, realizzato in collaborazione con il Conservatorio di Musica “G.Tartini” di Trieste, si terrà giovedì 13 luglio alle 21 ad Aquileia (Piazza Capitolo o, in caso di maltempo, nella sala Romana di Piazza capitolo). Sul palco The Big Tartini Band, diretta da Klaus Gesing. Di particolare rilievo l’esperienza a tutto tondo proposta nell’autunno, con il “Concerto al Buio” che quest’anno si sdoppia con due date in calendario (20 ottobre e 4 dicembre) all’Istituto Rittmeyer per i Ciechi di Trieste. Due i concerti che si terranno in Slovenia, grazie alla collaborazione con il Kulturni Dom di Nova Gorica e l’Accademia di Musica di Cetinje.

Una novità è il mini circuito “Cercando Mozart” che caratterizzerà questa diciannovesima edizione del Festival, accompagnato da due lezioni concerto sul tema cui assisteranno anche gli allievi del Liceo musicale “C. Percoto” di Udine, con la partecipazione del musicologo Umberto Berti. Tra le nuove collaborazioni si annovera quella con il Mittelfest e con la Società dei Concerti di Trieste.

Nei Suoni dei Luoghi è realizzato grazie al contributo della Regione e delle Banche di Credito Cooperativo del FVG e alle importanti collaborazioni con la Fondazione Musicale Santa Cecilia, la Fondazione Bon, l’ERT FVG, il Mittelfest, la Società dei Concerti di Trieste, Piano Fvg, il Kulturni Dom di Nova Gorica; e ancora con i Conservatori di Udine, Trieste e Castelfranco Veneto, con le Accademie musicali dell’Est Europa, con il Mozarteum di Salisburgo, con il Liceo musicale “C. Percoto” di Udine, con la Scuola di Musica di Latisana, con l’Istituto “Rittmeyer” di Trieste, con la CEI – Central European Initiative e con il sostegno di molte Amministrazioni comunali della nostra regione, della Fondazione CRTrieste e della Fondazione Friuli.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!