Natura a Marano e Bastioni Due mostre a Palmanova

11 Aprile 2019

Mauro Rossi – Danzando sull’acqua

PALMANOVA. Per tutto il mese di aprile, a Palmanova in Piazza Grande, saranno allestite due mostre ad ingresso gratuito. Nell’atrio del Palazzo Comunale, saranno visibili i migliori scatti del concorso di fotografia naturalistica NatureInPhoto. Nelle sale sotto la Loggia della Gran Guardia, i quadri di Franco Pin dedicati a “I Bastioni ritrovati”.

“Si moltiplica l’offerta culturale ed espositiva presente in città in occasione delle primavera e dei festeggiamenti pasquali. Due espressioni artistiche diverse, per presentare la natura. Una incontaminata e selvaggia, l’altra che ha subito un’azione volta a modificarne la struttura per esigenze militari e umane. Invitiamo tutti i curiosi a vivere questa doppia esperienza, approfittando per visitare una Palmanova ricca di eventi ed attività” commentano il Sindaco Francesco Martines e la vicesindaco Adriana Danielis.

Daniele Bariviera – 50 sfumature di verde

NatureInPhoto, con foto naturalistiche da tutto il mondo, sarà inaugurata venerdì 12 aprile alle 18.30 e sarà visitabile fino al 30 aprile: il lunedì e mercoledì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 18 oltre al venerdì e sabato, dalle 9.30 alle 12. “I Bastioni Ritrovati” sarà aperta sabato 13 aprile alle 11 e proseguirà fino al 27 aprile, da giovedì a domenica (16-19), il lunedì (10-12). Rimarrà chiusa la domenica di Pasqua ma sarà visitabile anche il lunedì di Pasquetta dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19.

Il contest fotografico, alla base di NatureInPhoto, fonda le sue radici in quel paradiso avifaunistico che è la laguna di Marano, la zona umida più settentrionale del Mediterraneo e uno dei luoghi più affascinanti dell’Alto Adriatico. Rivolto ad una platea internazionale, il concorso nasce con l’obiettivo di creare un evento che metta al centro dell’attenzione una fotografia naturalistica rispettosa degli habitat e degli animali oltre allo sviluppo di una coscienza della salvaguardia ambientale.

Franco Pin

Franco Pin è un artista autodidatta presente nel panorama pittorico da più di quarant’anni. Nato a Lughignano di Casale sul Sile (Treviso), durante il servizio militare a Palmanova incontra la ragazza che diverrà sua moglie. Nel 1973 si trasferiscono in Friuli e inizia il suo percorso artistico. Ha partecipato ad oltre cinquanta tra mostre collettive e vernici personali. Numerose sue opere sono esposte presso enti pubblici e collezionisti privati in Italia e all’estero. Vincitore del quarto premio alla III Rassegna Internazionale d’Arte Alpe Adria a Gonars col patrocinio della Regione Fvg e della Regione Trentino Alto Adige. Vive e opera a Bagnaria Arsa.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!