Natale d’a…mare, la proposta di Lignano per le Feste

5 Dicembre 2016

LIGNANO. Dicembre ricco di appuntamenti e opportunità a Lignano Sabbiadoro. Quanti sceglieranno di visitare la località friulana in questo mese, e in particolare nel periodo delle Feste, potranno infatti contare su un fitto calendario di manifestazioni capaci di soddisfare i gusti di grandi e piccini, confermando la vitalità del territorio anche durante i mesi invernali. Non soltanto estate, quindi, a Lignano, ma anche tante occasioni di svago e divertimento pure in questo periodo.

presentazione-lignano-damare-2016Il cartellone di “Natale d’a…mare 2016” è stato presentato lunedì 5 dicembre, nella sede della Regione a Udine alla presenza del sindaco di Lignano Sabbiadoro, Luca Fanotto, degli assessori Ada Iuri (Cultura e Istruzione) e Massimo Brini (Turismo, Ambiente, Trasporti e Viabilità), dell’assessore regionale alla Cultura, Gianni Torrenti. Hanno partecipato alla presentazione anche gli esponenti di alcune associazioni coinvolte nell’organizzazione degli eventi racchiusi in “Natale d’a…mare 2016”: nello specifico, Donatella Pasquin per “Lignano in fiore Onlus”, Guido Mauro per la Pro loco e Mario Montrone di “Dome Aghe e Savalon D’Aur”. Ha fatto capolino per un saluto anche il vicepresidente della Giunta regionale, Sergio Bolzonello.

«Con le tante proposte del prossimo periodo – ha sottolineato il sindaco di Lignano Sabbiadoro, Luca Fanotto – dimostreremo in modo tangibile ai nostri visitatori che la città è molto viva anche in inverno. Da parte mia, un grande grazie alle associazioni del territorio per il fondamentale contributo nella composizione di un calendario tanto fitto di manifestazioni».

PER TUTTI I GUSTI
Ricca, come accennato, la scaletta di eventi che animeranno Lignano per tutto il mese. Dopo gli “antipasti” dei giorni scorsi, con spettacoli e mostre che hanno aperto il programma, si prosegue mercoledì 7 dicembre alla Terrazza a Mare dove, alle 16.30, sarà inaugurata l’esposizione “Ri…nascere. Il sacro quotidiano” del pittore Sergio Favotto, presente alla conferenza. Il giorno seguente, giovedì 8, nella tensostruttura di via Gorizia, alle 16 ecco il vernissage ufficiale di “Natale d’a…mare”: ci saranno l’esibizione del Circolo musicale “L. Garzoni” di Lignano e della Banda di Majano, con la successiva sfilata verso la “Piazza Natale”, oltre alla tredicesima edizione del Presepe di Sabbia.

Domenica 11, il cartellone prevede il laboratorio per grandi e piccini, in collaborazione con il Comitato Genitori Lignano, denominato “Prepariamo le decorazioni di Natale”: appuntamento alla Terrazza a Mare alle 14.30. Nello stesso giorno, alle 17.30 alla Sala Centro Congressi Kursaal, è previsto lo spettacolo teatrale “Bibbidi Bobbidi Boo” per adulti e bambini, con il titolo “I Genitori Coraggiosi 2”. Il dicembre lignanese continua martedì 13, alle 17, con L’ora del racconto… di Natale, letture a cura dell’associazione 0432 di Basiliano. Appuntamento alla biblioteca comunale. Il giorno seguente, mercoledì 14, al Cinecity, con duplice appuntamento alle 17 e alle 21, arriva il Piccolo Festival dell’Animazione curato da Cinemazero.

Un particolare del Presepe di sabbia

Un particolare del Presepe di sabbia

Giovedì 15 dicembre, al Nido Stella di Mare, alle 16.30 c’è la Festa di Natale per i bambini del Nido e del Giocabimbi mentre in serata, alle 20.45, il Cinecity ospita il concerto “Fred Reiter meets North East Ska Jazz Orchestra”. Venerdì 16, dalle 8.30 alle 17 il Centro civico sarà il teatro di “Natale da… *donare*”, invito alla donazione di sangue e plasma promosso dall’Afds di Lignano Sabbiadoro. Alle 16.30, in sala Darsena, a “recapitare” gli auguri di Natale sarà il coro dell’Associazione culturale “Insieme per la musica” diretto da Elisabetta Faggian, mentre un ulteriore appuntamento è fissato alle 20.45 alla Terrazza a Mare con il concerto d’arte del Trio formato da Glauco Venier al pianoforte, Alessandro Turchet al contrabbasso e Luca Colussi alla batteria.

Passando a sabato 17 dicembre, alle 11 nella Terrazza a Mare ecco la divertente Caccia al tesoro promossa dalla Pro loco (info e prenotazioni entro il 15 dicembre 2016 al numero 342/147357). Domenica 18, sempre alla Terrazza a Mare, alle 14.30 “È l’ora dei biscotti”, laboratorio per bambini e mamme per decorare e confezionare i dolcetti di Natale. L’appuntamento è curato dall’Associazione Lignano in fiore Onlus e dal Comitato Genitori Lignano. Lo stesso giorno, alle 15 e nella medesima location, promette fascino anche la “Camminata dei Babbi Natale”, passeggiata di 5 chilometri aperta a tutti promossa dal Nordic Walking Lignano. Ancora alla Terrazza a Mare, dalle 17.30, è in arrivo “Christmas in Soul”, concerto degli insegnanti della Scuola di Musica dell’Associazione Culturale “Insieme per la Musica” (Nicoletta Battaglion, voce – Fabio Ulliana, chitarra – Luca Paron, tastiere – Roberto Amadeo, basso – Carlo Badanai e Simone Bravo, batteria).

Si passa poi a martedì 20 dicembre: alle 18, la Sala Darsena ospiterà il Saggio di Natale degli allievi della Scuola di musica curato sempre dall’associazione “Insieme per la Musica”. In serata, alle 20.45, al Cinecity è poi in programma “Lignanesi fuori dal Comune”, spettacolo a cura di Lorenzo Vignando con i giovani lignanesi che si distinguono a livello nazionale e internazionale. Mercoledì 21, la Biblioteca-Centro civico sarà il cuore pulsante di “Facciamo Natale!”, laboratorio artistico-creativo che, dalle 16.30, proporrà in prima linea l’associazione Maga Camaja di Cadoneghe, in provincia di Padova. Alle 20.30, al Cinecity, arriva “Aspettando il Natale. Auguri dell’Istituto Comprensivo”. Giovedì 22 dicembre, nel duomo di San Giovanni Bosco, alle 20.45 è in programma l’esibizione del Coro Polifonico di Ruda. Al termine, “caldi auguri” a casa del locale Gruppo Alpini.

Il tempo corre veloce e il Natale si approssima. Per celebrare al meglio l’attesa, venerdì 23 dicembre ecco “Ukulollo live”, concerto di Lorenzo Vignando – Ukulele e Voce, con Luca Silvestri – Basso, Roberta Natalini – Voce. Presenti anche alcuni ospiti, con proiezioni sincronizzate e tante sorprese che dalle 20.45 animeranno il Cinecity. Molto ricco il calendario della Vigilia. Sabato 24 dicembre si parte alle 15 in zona Chiaruttini con “In attesa del Natale… festa per i bambini” (ma a seguire ci saranno molte sorprese anche per gli adulti!), mentre alle 18 nel Duomo di San Giovanni Bosco c’è la Messa di Natale per i bimbi lignanesi. Nella piazza antistante, dalle 19, un altro momento magico: Arriva Babbo Natale, evento organizzato in collaborazione con la Parrocchia e Lignano in fiore Onlus. Alle 24, sempre in duomo, c’è poi la tradizionale messa di mezzanotte.

Il dicembre lignanese riparte mercoledì 28, alle 20.30 alla Terrazza a Mare, grazie a “L’enneagramma nella musica classica”, serata musicale di conoscenza e divulgazione promossa dal Comitato Genitori Lignano. Il giorno seguente, giovedì 29, ancora alla Terrazza a Mare, a partire dalle 16 c’è la Tombola per tutti a cura di Lignano in fiore Onlus e Pro Loco. Nella stessa location, dalle 19, è in programma il “Briscolone dell’anno” organizzato da Gruppo Ana e dalla locale sezione dell’Associazione nazionale carabinieri. Ci si avvia alla conclusione del 2016 e il 31 dicembre, alle 14.30, la Terrazza a mare sarà il teatro del Gran Capodanno dei Bambini, con festa, spettacolo, animazione e giochi curati da Lignano in fiore Onlus. E per salutare al meglio l’anno che se ne va, ma soprattutto accogliere nel migliore dei modi il 2017, alle 22 comincerà la grandiosa Festa di Capodanno in Piazza Fontana ricca di intrattenimento, animazione e musica. A impreziosire la serata saranno il noto showman Maurizio Zamboni, la travolgente musica proposta da Movida Band e Irene Guglielmi, con la partecipazione straordinaria di Stefano Corona direttamente da “The Voice of Italy”. Alle ore 1 del 1° gennaio, suggestione ed emozioni con lo spettacolo pirotecnico sull’arenile.

Anche i primi giorni dell’anno venturo offrono tanti appuntamenti. Domenica 1 gennaio 2017, in Piazza Fontana, dalle 15 ci si potrà far ammaliare dal concerto del gruppo “The Powerful Gospel Chorale” mentre alle 17, nel Piazzale Terrazza a Mare, spazio all’Amatriciana solidale curata da cittadini di Amatrice che saranno ospiti sul territorio in quei giorni.

Giovedì 5 gennaio, nel piazzale della Terrazza a Mare, alle 16.30 è in programma l’esibizione del Circolo Musicale “L. Garzoni” di Lignano, e tutti potranno gustare il tradizionale dolce dell’Epifania offerto dal locale Gruppo Ana. Alle 17, ecco l’arrivo della Befana (momento a cura della Pro loco di Lignano Sabbiadoro), seguito alle 17.30 dall’accensione della Foghera – Pignarûl a cura del Gruppo Alpini sezione di Lignano Sabbiadoro e della Pro Loco.

Il ricco programma delle Feste si chiude venerdì 6 gennaio, alle 16 nella Cripta del Duomo, con il Concerto dell’Epifania proposto dall’Orchestra da Camera del Friuli Venezia Giulia (Giorgio Caoduro, baritono – Romolo Gessi, direttore – Musiche di Manfredini, Haendel, Pachelbel, Britten e melodie della tradizione popolare natalizia, a cura del Centro culturale lirico-sinfonico di Lignano).

IL PRESEPE DI SABBIA
Tra le maggiori attrazioni del periodo natalizio lignanese c’è il Presepe di Sabbia, giunto alla tredicesima edizione. Questa magnifica creazione è realizzata utilizzando circa 5.000 quintali della spiaggia di Lignano, con la scenografia ispirata al presepe classico napoletano del ‘700. Conta oltre 200 figure umane e più di 300 animali. Lo straordinario colpo d’occhio del presepe, oltre alla maestria di chi realizza l’opera, ha saputo conquistare negli anni sempre molti consensi: la mostra ha superato anche i 50.000 visitatori, giunti da tutta Europa per ammirare la bellissima raffigurazione della Natività. Il Presepe di Sabbia e la mostra “Ri…nascere. Il sacro quotidiano” saranno aperti nei seguenti orari: 8,9, 10 e 11 dicembre dalle 10 alle 18; dal 12 al 16 dicembre, Natale, Capodanno, 14 gennaio, 21 gennaio e 28 gennaio 2017 dalle 14 alle 18; dal 17 dicembre all’8 gennaio, poi il 15,22 e 29 gennaio 2017 dalle 10 alle 18.

TUTTI SUL GHIACCIO E IL MERCATINO
Non soltanto eventi per tutti i gusti, ma anche altre possibilità di divertirsi dedicate a grandi e piccini. Da provare la pista di pattinaggio su ghiaccio, aperta i giorni 8, 9, 10, 11, 17 e 18 dicembre, e poi ininterrottamente dal 23 dicembre all’8 gennaio 2017, con orario 10-20. Il fascino del mercatino, con i gusti del Natale e la magia delle tradizioni, sarà ospitato in via Gorizia nei giorni 8,9, 10, 11, 17 e 18 dicembre, e poi ininterrottamente dal 23 dicembre all’8 gennaio 2017, con orario 10-18.

LIGNANO, IL FRIULI E AMATRICE
Come già accaduto nel 1976, in occasione del devastante terremoto in Friuli Venezia Giulia, Lignano Sabbiadoro scende in campo al fianco delle popolazioni colpite dal sisma. Quarant’anni fa, il centro balneare friulano aveva aperto le porte a 30.000 sfollati regionali, in particolare quelli della Pedemontana. E nel 2016, oltre a dedicare il Presepe di Sabbia alla ricorrenza del quarantennale, Lignano offrirà ospitalità a un centinaio di cittadini di Amatrice, località simbolo del terremoto in Centro Italia dello scorso agosto. Il sindaco Luca Fanotto ha scritto al collega, Sergio Pirozzi, per invitare alcuni amatriciani a Lignano dal 30 gennaio al 6 dicembre, in occasione delle festività, con il determinante supporto dell’associazione “Dome Aghe e Savalon d’Aur” che realizza il Presepe di Sabbia. Oltre a visitare Lignano, gli ospiti si recheranno anche in due località simbolo del terremoto in Friuli del 1976, cioè Gemona e Venzone, grazie anche alla disponibilità offerta dai due sindaci Paolo Urbani e Fabio Di Bernardo, presenti oggi alla cerimonia di presentazione di “Natale d’a…mare 2016”. Il 31 dicembre, i cittadini di Amatrice partiranno da Lignano per andare dapprima a Venzone (arrivo alle 9) e, dopo aver visitato la città medievale fortificata, alle 11 “toccheranno con mano” anche Gemona, per poi rientrare in terra lignanese. «Lignano vuole ancora una volta offrire ospitalità alle popolazioni colpite dal terremoto – ha concluso il sindaco Fanotto – e la visita ai due luoghi simbolo della ricostruzione friulana post 1976 è anche il nostro modo di infondere fiducia agli amatriciani in visita, che potranno così vedere con i loro occhi come la rinascita dopo il terremoto sia possibile».

Se il sindaco Urbani ha ringraziato ancora una volta Lignano per quanto fatto quarant’anni fa a favore delle popolazioni colpite dal terremoto, il collega Di Bernardo ha annunciato che i cittadini di Amatrice presenti in Friuli nel periodo visiteranno il museo “Tiere Motus” di Venzone. A loro, poi, sarà donata anche una pergamena con il centro venzonese ricostruito post sisma.

«Riempire di significato le feste natalizie – commenta l’assessore regionale alla cultura, sport e integrazione Gianni Torrenti plaudendo all’iniziativa del Comune di Lignano – vuol dire anche compiere gesti concreti. Gli ospiti di Amatrice avranno una proiezione reale di come sia possibile passare da uno scenario di distruzione – con la mancanza di speranza che ne consegue – a una visione di rinascita e, quindi, di bellezza ritrovata. Un passaggio – continua Torrenti – che i friulani hanno saputo compiere quarant’anni fa con pazienza, perseveranza e determinazione e che oggi rappresenta giustamente un modello da seguire».

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!