Il musicista moderno: un seminario al Tomadini

10 Aprile 2017

UDINE. Avrà inizio alle 11 di martedì nella sede del Conservatorio di Udine un appuntamento inconsueto e di stimolante attualità nell’ambito della programmazione culturale e artistica del “Tomadini”, un seminario dedicato a “Competenze e prospettive del musicista moderno”, volto a fornire una completa panoramica di informazioni utili alla progettazione di una carriera artistica, alla strutturazione dell’attività e alla comunicazione attraverso i Media, il Web e i Social.

I sei ospiti proporranno relazioni dedicate alla loro esperienza di specialisti in diritto del lavoro, docenti, musicisti, musicologi, critici musicali, ideatori e coordinatori di eventi culturali: Giuseppe Casale (Musica, diritti e lavoro in Europa), Virginio Zoccatelli (Le accademie oggi tra formazione e mercato del lavoro), Domenico Balzani (Il musicista manager di se stesso), Franco Calabretto (La programmazione artistica), Antonio Tasca (Dal palcoscenico al management) e Alessio Screm (Comunicare e promuovere: mezzi e strategie). Il seminario è inserito nel cartellone di aprile dei “Concerti e Conferenze del Conservatorio di Udine”, realizzato con il sostegno di Regione, Comune di Udine e Fondazione Friuli.

Condividi questo articolo!