Musica corale a Polcenigo

21 Luglio 2016

POLCENIGO. Il Coro Polifonico S. Antonio Abate e l’Ensemble Cohors Naonis, diretti da Monica Malachin, venerdì sera alle 21 portano Note d’Europa a Polcenigo, nella chiesa del complesso monumentale di San Giacomo, con un programma musicale che raccoglie brani rari e famosi di autori europei di musica corale, dal Rinascimento alla contemporaneità per celebrare la riapertura, dopo 300 anni, del convento costruito nel 1260.

coro polifonico Sant'Antonio Abate foto Angelo SimonellaTra i brani in scaletta Canticum di Dipiazza, tratto dal Cantico dei cantici; O gloriosa domina, di Ivo Antognini, brano di raro ascolto, passando per il contemporaneo americano Randall Stroope e il romantico inglese Pearsall. L’ensemble porterà brani come Salvator mundi di Thomas Tallis, brano rinascimentale inglese; Ad dominum cum tribularer di Lotti, pagina di grande impatto emotivo e dai forti colori del barocco veneziano; Cade la sera di Ildebrando Pizzetti su testo di D’Annunzio, inno alla bellezza dei paesaggi toscani; O filii et filiae di Ivo Antognini, mottetto contemporaneo molto effervescente.

La foto del Coro Sant’Antonio Abate è di Angelo Simonella.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!