Musica Antica a Valvasone Quest’anno solo tre concerti

15 Settembre 2021

VALVASONE. Anche in questo 2021 la persistenza della pandemia Covid e le incertezze su alcuni finanziamenti, hanno consigliato l’Associazione per i Concerti di Musica Antica di Valvasone di riproporre gli appuntamenti della stagione concertistica nello stesso periodo dello scorso anno. Gli appuntamenti sono stati ridotti di numero (da quattro a tre) e i concerti prevedono meno esecutori. Come è ormai abituale, l’ingresso sarà libero, ma anche quest’anno solo su prenotazione obbligatoria nel rispetto della normativa anti Covid, quindi l’ingresso sarà consentito solo a chi è in possesso di Green Pass valido, da presentare all’ingresso insieme con la stampa della prenotazione, il tutto anche sullo smartphone. Le prenotazioni sono già attive tramite Eventbrite cliccando il link:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-valvasone-48-stagione-concertistica-19-settembre-3-ottobre-2021-169877268483

Tramite lo stesso sarà possibile cancellare le prenotazioni in caso di impossibilità di partecipare: chiediamo di comunicare la rinuncia al più tardi il giorno precedente in modo da poter avvisare chi non ha potuto prenotarsi.

Il primo concerto, sotto il titolo: Sweelinck e la scuola olandese, l’organista olandese Aart Bergwerff domenica 19 settembre alle 17 presenterà musiche di: Johann Adam Reincken, Jan Pieterszoon Sweelinck, Samuel Scheidt, Simeon Ten Holt e Anonimi eseguite all’organo monumentale di Vincenzo Colombi. Sweelinck e Scheidt non sono autori nuovi per le stagioni valvasonesi, ma è sempre interessante ascoltare le “letture” fatte da esecutori diversi.

Il secondo concerto domenica 26 settembre, sempre alle 17, dal titolo Dal gotico al Rinascimento: ecco il dolce respiro dei portativi, la vivacità dei positivi e la magnificenza degli organi da muro; le esecutrici: Catalina Vicens all’organo e Lieselot de Wilde, soprano, proporranno musiche di: Francesco Landini, Antonio Zacara da Teramo, Guillaume Dufay, Heinrich Isaac, Josquin des Prez, Adrian Willaert, e vari Anonimi eseguite su ben tre organi diversi: oltre l’organo monumentale, il positivo della Chiesa dei ss. Pietro e Paolo e un portativo proposto dall’organista.

Nel terzo concerto, domenica 3 ottobre, con inizio alle 16, realizzato in collaborazione con Altolivenzafestival 2021, si esibirà la Cappella Artemisia (voci e strumenti) diretta da Candace Smith. Presenterà musiche di: A. Tressina, C.M. Cozzolani, S. Reina, F. Martini, R. Aleotti, G.P. Cima, C.F. Rusca, L.O. Vizzana, M.X. Perucona, I. Leonarda, G. Gallo, G.M. Nanino, G. Cavaglieri, compositori sia maschili che femminili.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!