Musica a Palazzo Ragazzoni

4 Agosto 2022

Braga-Redaelli

SACILE. Un altro appuntamento di grande prestigio per il XXVI Fvg International Music Meeting, festival organizzato dall’Associazione Ensemble Serenissima in co-organizzazione con il Comune di Sacile, con il sostegno della Regione e della Fondazione Friuli e sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo. Dopo il successo del Concerto Sinfonico di venerdì scorso, tornano di scena i grandi maestri, nomi di alto spessore artistico nazionale e internazionale, che si esibiranno giovedì 4 agosto alle 21 a Palazzo Ragazzoni, a Sacile.

Protagonisti della serata saranno la pianista Stefania Redaelli, concertista internazionale con al suo attivo diverse incisioni discografiche, il violinista Luca Braga, uno dei più apprezzati virtuosi italiani, il violista Davide Zaltron, solista e camerista tra i più quotati e il violoncellista Matteo Ronchini, docente al conservatorio di Milano e concertista dall’affermata carriera che eseguiranno il Quartetto con pianoforte n.1 in sol minore di Mozart, concepito come un concerto in miniatura in cui il gruppo degli archi non si limita ad accompagnare il ruolo solistico e virtuosistico dello strumento a tastiera, ma entra invece in un rapporto concertante e dialettico.

Con loro Nicola Guidetti, uno dei flautisti più prestigiosi che l’Italia può vantare, con un curriculum concertistico internazionale e al suo attivo tantissime incisioni discografiche, accompagnato al pianoforte da Bruno Volpato eseguirà la virtuosistica Sonata per flauto e pianoforte di Reinecke che si basa sulla fiaba dell’Ondina, sorta di spirito dell’acqua riconducibile al folklore germanico. E ancora Francesca Scaini, già vincitrice del premio internazionale “Maria Callas” e un curriculum d’eccezione, che, accompagnata al pianoforte da Francesco Zorzini interpreterà due Lieder dall’opera 12 di Schumann e l’Aria di Cornelia dall’opera “Giulio Cesare in Egitto” di Händel.

Il programma riserverà altri due momenti suggestivi: il Rondò op.107 di Schubert, una delle ultime opere del compositore austriaco, per pianoforte a 4 mani, con Stefania Redaelli e Bruno Volpato e le 6 variazioni K 360, polarmente conosciute come “Hélas, j’ai perdu mon Amant” di Mozart caratterizzate da un tema malinconico di siciliana, con Luca Braga al violino, accompagnato dal pianista Umberto Ruboni.

Gli eventi del Meeting proseguiranno con la rassegna “Giovani Talenti” fino a domenica 7 agosto. Ingresso libero.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!