Museo Prefilatelico, un’altra perla culturale a San Daniele

26 Febbraio 2018

SAN DANIELE. Una sala conferenze strapiena ha ospitato al Museo del Territorio di San Daniele l’inaugurazione del Museo Prefilatelico Friulano della Scuola Italiana Amanuensi che ospita 2.500 stampe, editti, proclami e lettere del XVII e XVIII secolo, dati in comodato allo Scriptorium Foroiuliense dalla Fondazione Friuli. La serata si è aperta con il saluto giunto dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che si è complimentato per l’ottimo lavoro fatto dalla Scuola con i giovani nel suo primo lustro di attività. Sono quindi intervenute le massime cariche istituzionali della regione, fra i quali il Prefetto di Udine, Vittorio Zappalorto che ha lodato le iniziative dello Scriptorium augurandosi che l’attività possa ancora crescere.

Il vicepresidente della Giunta regionale, Sergio Bolzonello, ammirato da quanto esposto nel Museo Prefilatelico si è detto certo che l’iniziativa avrà successo e che potrà essere meta di visite formative per gli studenti della regione e di tutta Italia. Nel corso della manifestazione, lo Scriptorium, di comune accordo con la Comunità Collinare del Friuli e alcuni Comuni, ha sottoposto al Prefetto la richiesta che al maestro Otto D’Angelo, pittore di fama internazionale che con la sua opera ha onorato il Friuli Venezia Giulia e l’Italia, sia conferito il titolo di Cavaliere della Repubblica.

Successivamente è stato consegnato il “Premio Scriptorium”, con la tradizionale spilla d’oro raffigurante una penna d’oca, al dirigente della Regione Agostino Maio per “aver sostenuto l’attività dello Scriptorium fin dai suoi esordi”, alla direttrice della Biblioteca Guarneriana, Elisa Nervi per “aver portato avanti il progetto di digitalizzazione dei Codici Guarneriani e per aver fatto conoscere ancora di più il nome della Guarneriana in Italia e nel mondo”, a Diana Candusso, socia dello Scriptorium “per aver sempre contribuito a realizzare le manifestazioni dell’associazione”. Prima del taglio del nastro sono stati consegnati agli allievi i diplomi per i corsi appena frequentati.

In conclusione il direttore Roberto Giurano ha esposto le attività svolte nel 2017 e il programma 2018 che, fra l’altro, vedrà lo Sciptorium partecipare al Vinitaly 2018 in collaborazione con la Fondazione Villa Russiz e, per la terza volta, al Salone Internazionale del Libro di Torino. Dopo il taglio del nastro, durante la visita al Museo Prefilatelico, è stata mostrata una stampa del Vernet (cronista di Napoleone) che fissa la Battaglia del Tagliamento in una località vicina a San Daniele del Friuli, portando una novità storica che potrebbe porre in dubbio il reale sito della firma del famoso Trattato di Campoformido.

Condividi questo articolo!