Muggia Teatro: Griselidis, memorie d’una prostituta

29 Novembre 2017

MUGGIA. Parte da Muggia Teatro giovedì 30 novembre alle 20.30 la tournée di Serra Yilmaz con Griselidis: memorie di una prostituta, di Coraly Zahonero, traduzione di Serra Yilmaz, adattamento di Alberto Bassetti. A precedere lo spettacolo alle 17 alla Sala Millo di Muggia avrà luogo la presentazione al pubblico, in collaborazione con l’Università della Terza Età di Trieste e provincia. Prima dello spettacolo aperitivo con i vini delle Donne del Vino del Friuli Venezia Giulia. Con Serra Yilmaz, regia di Juan Diego Puerta Lopez, sax solista e musiche di Stefano Cocco Cantini. Impianto scenico di Pier Paolo Bisleri, Costumi di Caterina Nardi, assistente alla regia Sophia Filipponi.

Il testo, grande successo nei festival e teatri francesi, scritto da Coraly Zahonero attrice della Comedie Francaise, narra le memorie della prostituta franco svizzera Griselidis Real, che si impegnò per la legalizzazione della prostituzione in Svizzera e per i diritti delle prostitute francesi. Un argomento di toccante attualità. Griselidis Real è morta di un tumore nel 2005 a Ginevra. Autrice di diversi libri, pittrice, attivista per i diritti delle prostitute partecipò anche a talk show negli Usa. Lo spettacolo, particolarmente indicato a un pubblico adulto e non impressionabile, illustra in modo crudo e realista, l’approccio del cliente con una prostituta, la protagonista unisce l’umiliazione della donna a quella dell’uomo in uno spaccato psicologico e umano di raro verismo.

Sponsor dello spettacolo è la beko, il secondo marchio di elettrodomestici in Europa, che fornisce anche degli elettrodomestici che vengono utilizzati in scena. La beko è partner del Barcellona FC. Muggia Teatro, un progetto che si realizza all’interno del Teatro Giuseppe Verdi, Via San Giovanni 4, Muggia. Biglietti singolo spettacolo Intero platea euro 15 Ridotto platea euro 10. Over 65 e abbonati La Contrada 2017/18 Giovani platea euro 5 Fino a 26 anni Galleria euro 10 Operatori dello Spettacolo euro 5.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!