Mozart, Beethoven, Brahms al Palamostre. Più di così…

19 Febbraio 2019

Trio Amitié

UDINE. Un programma dei più classici: Mozart, Beethoven, Brahms. E’ questa la proposta del Trio Amitié, formazione cameristica italo-francese pronta ad esibirsi di fronte al pubblico degli Amici della Musica giovedì 21 febbraio al Palamostre di Udine. Alle 20:22, il sipario si aprirà per dare spazio al Divertimento a 3 in Si bemolle K254 del grande salisburghese, nei tempi Allegro assai, Adagio e Rondeau. Troveremo poi sui leggii degli interpreti il Trio op. 4 che Beethoven dedicò alla contessa Maria Wilhelmine von Thun, pagina scorrevole e di facile ascolto, con un Tema e variazioni dalle mille sfumature. Atmosfera elegiaca e contemplativa invece nella seconda parte, con il Trio in la minore op. 114 di Brahms, nei tempi Allegro, Adagio, Andantino grazioso e Allegro.

Il Trio Amitié è formato dalla violinista Adèle Auriol (che vanta un’intensa attività concertistica internazionale ed è una riconosciuta didatta), dal violoncellista Aldo D’Amico (musicista dalla brillante carriera cameristica, orchestrale e didattica) e dalla pianista Marylène Mouquet (solista di fama pluriennale, nota anche per le sue innumerevoli incisioni).

La stagione è realizzata grazie al contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Fvg, Fondazione Friuli e Comune, il patrocinio di Osce e Ambasciata di Spagna, il sostegno della Banca di Udine Bcc ed Eurotech, in sinergia con Ert, Università, Fondazione Renati, Filologica Friulana, Unesco e Tx2.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!