Mosaico di culture: alla scoperta della Trieste slovena

16 Settembre 2020

TRIESTE. Prosegue “Trieste mosaico di Culture”, visite guidate sulla storia della Trieste multiculturale, promosse dall’associazione Altamarea. Venerdì 18 settembre il tema sarà “Gli Sloveni a Trieste”: arte, storia e letteratura in una passeggiata attraverso i luoghi e i personaggi simbolo della cultura slovena, da Primož Trubar a Srečko Kosovel, da Vladimir Bartol a Boris Pahor. Tra attualità e tradizioni secolari è in programma anche una sosta al Narodni Dom. Con la guida di Valentina Barani e l’introduzione di Rina Anna Rusconi. Commento musicale dal vivo con melodie slovene arrangiate dal Maestro Aljoša Saxida alla fisarmonica.

Ritrovo: alle 17.10, in Piazza Unità d‘Italia, alla Fontana dei Quattro Continenti. Durata visita: 2 ore. Quote di partecipazione: € 10 interi; € 5 i minori di 14 anni; gratis i minori di 6. È richiesta la prenotazione alla mail rinaanna.rusconi@gmail.com o su Whatsapp al cell. 347.2112218. Altre informazioni sul sito www.altamareatrieste.eu e sulla pagina Facebook di Altamarea.

“Trieste mosaico di culture” è organizzata dall’Associazione culturale Altamarea, con il contributo della Regione, PromoturismoFvg, e la partecipazione di Trieste Città che legge – Patto di Trieste per la lettura, Associazione Regionale dei Sardi in Fvg – Circolo di Trieste, Nord Est Guide, Hammerle Editore in Trieste, Circolo Amici del Dialetto Triestino, Tipicamente Triestino, Comunità Ebraica, Comunità Greco-Orientale, Comunità Serbo-ortodossa e Unione dei Circoli Sloveni di Trieste / Zveza slovenskih kulturnih društev.

Condividi questo articolo!