A Monfalcone tornano i concerti nella galleria d’arte

15 Ottobre 2016

MONFALCONE. Torna “Galleria Musicale”, la fortunata rassegna che prevede l’esecuzione di alcuni concerti nello spazio originale e inconsueto della Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone (piazza Cavour, 44). Gli appuntamenti di “Galleria Musicale” si tengono, infatti, nell’ambito della mostra “Immaginario di viaggio. Zoran Mušič e Tranquillo Marangoni sulle motonavi Augustus e Giulio Cesare”, allestita alla Galleria dal 14 ottobre al 29 gennaio 2017.

Curata da Anna Krekic e Francesca Nodari, la mostra propone al pubblico un grande pannello ricamato di Zoran Mušič raffigurante la storia di Marco Polo e il suo bozzetto nonché alcune opere dello xilografo Tranquillo Marangoni, a testimoniare la ricchezza della decorazione artistica e dell’arredo delle due motonavi gemelle Augustus e Giulio Cesare che, nell’immediato secondo dopoguerra, rappresentarono la rinascita della Marina Italiana e dei Cantieri Riuniti dell’Adriatico.

La rassegna “Galleria Musicale” è a cura di Filippo Juvarra, direttore artistico della stagione musicale del Teatro Comunale, ed è realizzata con la collaborazione dei Conservatori “Tartini” di Trieste e “Tomadini” di Udine. I concerti hanno inizio alle 11. I biglietti (l’ingresso costa 1 euro) possono essere acquistati alla Biglietteria del Teatro, alla Biblioteca Comunale e, la mattina del concerto, alla Galleria.

Ad aprire la rassegna, domenica 16 ottobre, è il Contemporaneo 4tet, ensemble formatosi all’interno del Laboratorio di Quartetto d’archi del Conservatorio “Tartini” di Trieste, insieme a Ozren Grozdanić, giovane fisarmonicista croato che affianca a un’intensa attività solistica quella cameristica e orchestrale e che si è esibito in diversi paesi europei, conquistando alcuni importanti premi nazionali e internazionali (ha rappresentato la Croazia alla Coupe mondiale e al Trophée mondiale, massime competizioni fisarmonicistiche). Il programma del concerto prevede brani di Derbenko, Semjonov e Šenderjov e alcune indimenticabili pagine di Astor Piazzolla, fra cui la celebre Five Tango Sensations per fisarmonica e quartetto d’archi.

Domenica 23 ottobre il duo composto da Giada Visentin (violino) e Mizhuo Furukubo (pianoforte), giovani musicisti cresciuti artisticamente al Conservatorio “Tartini” di Trieste, propone pagine di Mozart, Bartók, Beethoven e Saint-Saëns. Sono invece improvvisazioni jazz quelle cui danno vita, il 6 novembre, la cantante Chiara Di Gleria e il chitarrista Mattia Romano (il concerto è realizzato con la collaborazione del Conservatorio “Tomadini” di Udine). Chiude la rassegna, il 20 novembre, il pianista Alessandro Villalva, con un programma dedicato a Chopin e Liszt.

Ad anticipare i quattro concerti, alle ore 10.30, una visita guidata alla mostra “Immaginario di viaggio”.

Condividi questo articolo!