Mittelfest, serata Cristicchi

16 Luglio 2019

Antigone (Foto Luca A. d’Agostino)

CIVIDALE. Mercoledì 17 luglio è la serata di Simone Cristicchi a Mittelfest: in piazza Duomo alle 22 sarà di scena con il suo “Abbi cura di me / acoustic live”, un concerto acustico speciale nel quale l’artista romano ripercorrerà le tappe salienti del suo intenso percorso creativo in una dimensione speciale e intima, in formazione acustica con Giuseppe Tortora, violoncello e Riccardo Ciaramellari, pianoforte, tastiere e fisarmonica. L’artista, più volte ospite della nostra regione, è amatissimo dal pubblico per il suo impegno civile, oltre che per i suoi successi discografici: all’ultimo Sanremo, applauditissima la sua “Abbi cura di me”, che dà anche il titolo alla serata di Mittelfest, ma come non ricordare “Ti regalerò una rosa” intorno al micro-universo della follia o naturalmente il commovente spettacolo teatrale “Magazzino 18” sull’esodo dall’Istria.

La giornata di Mittelfest proporrà anche un brillante appuntamento con la musica classica, grazie ad un recital pianistico interamente dedicato a Chopin, nell’interpretazione del solista russo Dmitry Shishikin, vincitore nel 2014 del Concorso pianistico internazionale del Friuli Venezia Giulia, partner dell’evento. Nella chiesa di San Francesco alle 20.30 Shishkin proporrà un florilegio dalla produzione chopiniana, di cui è considerato uno dei giovani più promettenti interpreti: dagli Improvvisi ai Notturni, le Mazurke e la Polacca op. 53 “Eroica”, un’esplosione di romanticismo e virtuosismo magistralmente eseguito su pianoforte Fazioli.

Sala gremita ieri sera per Antigone (Foto Luca A. d’Agostino)

Doppia replica inoltre per il progetto di “teatro partecipato” di Rita Maffei “Sissignora!”, co-produzione di Mittelfest con CSS Teatro Stabile di innovazione. Alle 19 e poi alle 20.45 sarà di scena alla Sala Civibank con il gruppo di interpreti selezionati dal laboratorio lanciato nelle settimane precedenti al festival, intorno al tema portante di questa edizione, ovvero “leadership”, declinato però al femminile. La tematica viene analizzata teatralmente attraverso esercizi collettivi e individuali, proponendo diverse situazioni-tipo, attraverso le quali scoprire comportamenti riconosciuti o inconsueti, cogliendo materiale di riflessione dagli esempi di personaggi noti (reali, contemporanei, storici o immaginari) e ricavando stimoli e strade possibili dalle proposte dei partecipanti. Le repliche dello spettacolo proseguiranno fino al 19 luglio, con un’altra recita straordinaria, grande richiesta del pubblico, giovedì 18 (sempre alle 20.45).

Condividi questo articolo!