Mina in jazz con il Roma Swing Quintet al Palamostre

24 Marzo 2018

UDINE. Serata dedicata alla figura di Aldo Rinaldi per la novantaseiesima Stagione degli Amici della Musica di Udine: lunedì 26 marzo, al Teatro Palamostre con inizio alle 20.30, ecco il Roma Swing Quintet con “Mina in jazz” per un’originale rilettura dei più famosi successi della star cremonese, con la collaborazione del Piccolo Teatro della Città di Udine.

Il Roma Swing Quintet è formato da Sara Schettini, vocalist di notevole impatto musicale e scenico, dal pianista e arrangiatore Quintino Protopapa e da compagni eccellenti, quali Ferdinando Coppola ai sax e al clarinetto, Piero Piciucco al basso elettrico e al contrabbasso, Stefano Pacioni alla batteria. Strumentisti che hanno in comune una solida preparazione di base e che provengono da pluriennali esperienze in ambito jazzistico. Un’intesa straordinaria e un interplay avvincente sono i motivi del successo del Roma Swing Quintet, che si distingue per la straordinaria inventiva della vocalist Sara Schettini, per la fluidità dei fraseggi musicali e per l’originalità degli arrangiamenti, con un risultato di elevata eleganza. La scaletta tocca i grandi successi di Mina: Città vuota, Parole parole, Insieme, Se telefonando ed altri ancora, con un omaggio finale a Lucio Battisti su coreografia di Laura Miotti, interpretata dalle ballerine Benedetta Botter, Vittoria Buligan, Deborah Di Noto Marrella e Giulia Venica.

La stagione degli Amici della Musica è realizzata grazie al contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Fvg, della Fondazione Friuli e del Comune di Udine, con il patrocinio di Osce e Plovidiv Foundation e il sostegno della Banca di Udine Credito Cooperativo, accanto alle già consolidate sinergie con l’Ert, l’Università di Udine, la Fondazione Renati, la Società Filologica Friulana, l’Unesco e Tx2.

Al termine del concerto, è disponibile gratuitamente l’autobus, con fermata a richiesta.

Condividi questo articolo!