Mediterraneo e Mar Nero al centro della Summer School

9 Luglio 2017

TRIESTE. Da lunedì 10 fino a mercoledì 19 luglio, Trieste ospita la Summer School dedicata a favorire lo sviluppo economico sostenibile e la crescita blu responsabile, nell’area del Mediterraneo e del Mar Nero, in linea con la strategia dell’Unione Europea: la Blue Growth Initiative. L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS) organizza questa iniziativa di alta formazione, in materia di geofisica e scienze del mare, nell’ambito delle attività che gestisce, su incarico del Ministero Istruzione Università e Ricerca, in occasione della presidenza italiana del Dialogo 5+5, il forum geopolitico istituito per rafforzare la cooperazione in aree di interesse comune fra i paesi del bacino occidentale del Mediterraneo.

“La Summer School è in linea con la Blue Growth Initiative, strategia dell’Unione Europea che riconosce nei mari e negli oceani un motore per la crescita economica e sociale del continente, e vuole formare una nuova generazione di scienziati capaci di affrontare le nuove sfide climatiche, economiche e ambientali. Offrire dunque adeguate opportunità di formazione rappresenta un tassello importante di questa strategia” spiega Maria Cristina Pedicchio, presidente di OGS. “L’obiettivo principale – aggiunge – è quello di incrementare le capacità professionali e la qualità della ricerca per lo studio e la salvaguardia dell’ambiente marino e la gestione integrata delle aree costiere. Tenendo conto che l’economia blu è anche al centro del Dialogo 5+5”.

La scuola si svolge nell’Adriatico Guesthouse Building del Centro Internazionale di Fisica Teorica, a Grignano, e si rivolge a più di 40 ricercatori, scienziati e manager di istituzioni, università e centri di ricerca dei Paesi del Mediterraneo e del Mar Nero: Albania, Algeria, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Egitto, Grecia, Israele, Italia, Malta, Montenegro, Palestina, Portogallo, Romania, Serbia, Spagna, Tunisia, Turchia e Ucraina. La summer school è organizzata da OGS in collaborazione con il Centro Internazionale di Fisica Teorica “Abdus Salam”, Twas, l’Iniziativa Centro Europea, l’Università di Trieste e la Sissa. La scuola gode inoltre del patrocinio della Regione ed è sponsorizzata dal Miur, mentre l’Iniziativa Centro Europea sovvenziona alcune borse di studio ai partecipanti da Albania, Bosnia e Erzegovina, Montenegro e Serbia.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!