Medioriente e tensioni del mondo Dibattito in Sala Ajace

30 Ottobre 2016

UDINE. Le Associazioni Onde Mediterranee e Time For Africa, impegnate nella diffusione di una cultura di pace e di convivenza, aprono una finestra di approfondimento sulle tematiche di attualità più drammatiche e dalle conseguenze ancora non del tutto prevedibili. Lunedì 31 ottobre alle 18, a Udine in Sala Ajace, è in programma un incontro dal titolo “Siria: la guerra mondiale. Dalle stragi di Aleppo all’esodo, nel Medioriente le tensioni del mondo”.

Ciò che sta accadendo in Siria è sempre più una questione mondiale. Per questo è quanto mai necessario parlarne, capire e affrontare questi temi che suscitano tanto interesse e che si riverberano sulla nostra vita quotidiana con il dramma dell’esodo di intere popolazioni fino ai nostri paesi; nell’ambito di Lettere Mediterranee, sarà possibile utilizzare questo momento di approfondimento sugli scenari e le dinamiche del nostro tempo, realizzato con il contributo della Regione, l’ospitalità del Comune di Udine e con la collaborazione di Euritmica. Parteciperanno all’incontro: Mahmoud Ghadri, esule politico e Presidente del comitato italiano per la difesa dei diritti umani in Siria; Emanuele Valenti, giornalista di Radio Popolare; Massimiliano Fanni Canelles, dirigente Medico, docente all’Università di Bologna e presidente di Auxilia Italia; Camilla Cojaniz, partecipante al progetto archeologico dell’Università degli Studi di Udine in Siria. Conduce il dibattito Umberto Marin di Time For Africa.

Condividi questo articolo!