Machiavelli e il vino: a Vencò giovedì per saperne di più

25 Luglio 2016

DOLEGNA. Il titolo è: “In su la strada nell’hosteria. Machiavelli Principe del vino”. Si tratta di una conversazione curata da Flaviano Bosco, con lettura di Andreina Tonello, che si terrà giovedì 28 luglio alle 18.30 all’Antica Cantina Livon di Vencò (Dolegna del Collio), in una serata ideata dall’Associazione dei Toscani in Friuli Venezia Giulia, con il patrocinio della Regione Toscana, del Club Unesco di Udine e la collaborazione dell’A.I.R. Onlus. Il tutto in un ideale gemellaggio che unisce il Friuli Venezia Giulia e la Toscana, due zone ad altissima vocazione vitivinicola come il Collio e il Chianti.

dolegna vencò livonPerno dell’incontro Niccolò Machiavelli, discusso personaggio toscano che nei momenti di crisi, a volte drammatica, che dovette affrontare nella sua vita, se ne andava a cercare rifugio e conforto alle amarezze e ai suoi tanti guai proprio tra i vigneti di famiglia, tra osterie e filari. I 27 ettari tra filari, borghi, uliveti, boschi di proprietà della famiglia Machiavelli esistono ancora pressoché intatti dal XV secolo, così come la sua casa a Sant’Andrea in Percussina, a pochi chilometri da Firenze. Ancora oggi vi si produce quel meraviglioso nettare che tanto piaceva a Machiavelli.

Al termine della conferenza con proiezioni sarà servito un buffet in cantina, con prodotti dell’enogastronomia friulana, preparato dalla Vineria Vencò. Le prenotazioni per il buffet (18 euro a persona) dovranno essere effettuate entro lunedì 25 al telefono 335.6052508 (Associazione dei Toscani in Friuli Venezia Giulia di Udine), organizzatrice della manifestazione.

C.S.

Condividi questo articolo!