Con l’Ute Sacile a scoprire vino, fiori, mosaico, ceramica

4 Novembre 2017

SACILE. Laboratori per tutti i gusti a novembre con l’UTE di Sacile e Altolivenza: “creativi, olfattivi e interattivi” sono i percorsi studiati per soddisfare gli interessi di allievi curiosi ed esigenti, che potranno imparare tecniche e scambiare esperienze con docenti competenti ed appassionati, nelle tre Sedi attive dell’Associazione sul territorio a Sacile, Caneva e Polcenigo, grazie al sostegno delle rispettive Amministrazioni locali.

Creatività in primo piano dunque con il Corso di “Fiori&Decori” che sarà attivo a Sacile dal 6 novembre, grazie alla guida di Luciana Biason, per moltissimi anni fiorista attiva a Sacile, dove si è dedicata non solo alla cura di piante e fiori, ma anche alla creazione di originali idee di decorazione per la casa, per eventi o appuntamenti da ricordare. In sua compagnia, durante un percorso di sei lezioni, si potranno dunque creare composizioni a tema autunnale con fiori e frutta, festoni e decori natalizi, in tempo per l’inizio dell’Avvento.

Slittato di una settimana per imprevisti impegni della docente, sarà quindi anch’esso in partenza lunedì 6 novembre il Laboratorio base di Mosaico che Edith Baldi terrà a Caneva, negli spazi di Villa Frova. Restauratrice, docente e consulente di importanti Istituzioni culturali e scolastiche nel campo delle tecniche musive (tra le quali la Scuola Internazionale Studi d’Arte del Mosaico e dell’Affresco di Ravenna), Edith Baldi propone un corso di 6 lezioni per sperimentare il mosaico a “tecnica diretta”, ovvero quella più antica e “viva”, che consente di godere di tutte le infinite “vibrazioni” di superficie che rendono la pietra ricca di texture e sfumature originali.

Ancora tecniche manuali antiche, ma con il sapore di design moderno ed accattivante, quelle proposte dal Laboratorio di Ceramica condotto da Francesca Verardo a Polcenigo, nei locali della Biblioteca Civica di Coltura a partire dal 15 novembre, in cinque incontri dedicati alla tecnica del “Gres” per la realizzazione di inusuali utensili e contenitori ad uso alimentare, di forme e colori in linea con le nuove tendenze dell’artigianato artistico, di cui la docente è esperta e premiata interprete.

Olfatto e gusto in prima linea per l’ultimo laboratorio in partenza a novembre, quello dedicato alla degustazione enologica guidata, grazie ai sommelier di BlackTai, Stefano Zanolin e Antonello Truant, alla loro seconda esperienza in UTE. “Eroici duelli enoici” è l’intrigante titolo dato a questo viatico in quattro tappe, che permetterà di mettere in relazione, con assaggio ed analisi puntuale, diverse produzioni e vitigni (non solo friulani), accostati per similitudine, così da goderne tutte le varie sfumature di bouquet e abboccato. “Duello in famiglia” tra grandi bianchi (chardonnay o sauvignon), rossi robusti e generosi, frizzanti dal metodo champenois e vini fortificati: queste le grandi categorie scelte per un tuffo nel bicchiere, e nelle tradizioni di territori vinicoli vicini o lontani, aperto a tutti senza distinzioni, neofiti, curiosi, filosofi o gourmet. Per ragioni organizzative, prima lezione posticipata di una settimana rispetto al programma originario, dunque in partenza venerdì 10 novembre.

Informazioni e iscrizioni per tutti i Corsi alla Segreteria UTE a Sacile (da lun a gio h15-18.30):
tel. 0434 72226 – info@utesacile.it http://utesacile.blogspot.com

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!