L’Ute conclude il 2018 a Polcenigo con Umberto Saba

13 Dicembre 2018

POLCENIGO. Ultima conferenza del 2018 quella in programma a Polcenigo venerdì 14 dicembre per i Corsi generali Ute dedicati al tema dell’Anno Accademico “incantesimi & magie”. L’argomento scelto sarà quello della Letteratura, o meglio, della Poesia di una delle grandi figure del Novecento italiano: Umberto Saba. Sarà la docente di letteratura e presidente Ute Marta Roghi ad condurre la lezione, in agenda come sempre nella Sala Consiliare del Municipio.

Ricordo, sogno e malinconia sono tra i sentimenti sempre presenti nei versi dell’autore, insieme alla magica “scontrosa grazia” di Trieste, sua città natale che viene rappresentata quasi sempre nelle sue opere, ricorrente cornice in molte delle sue poesie più intense. Considerato uno degli artisti più rappresentativi e introspettivi della letteratura italiana, nel 1938 Saba, a causa dell’origine ebraica della madre, fu costretto a lasciare la città e a rifugiarsi a Parigi con l’aiuto degli amici, fra cui Eugenio Montale, Giuseppe Ungaretti e Carlo Levi. Tra letture di alcuni dei suoi più celebri componimenti e riflessioni sulla sua vita, sarà possibile tratteggiare il profilo di uno degli autori più rappresentativi della riflessione novecentesca sull’uomo e le sue contraddizioni.

La lezione Ute avrà inzio alle 15 nella Sala Consiliare del Municipio. Info presso la Segreteria Ute Sacile (da lunedì a giovedì ore 15-18.30): tel. 0434 72226 – info@utesacile.it http://utesacile.blogspot.com

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!