L’uomo di servizio, il nuovo libro di Luigi Spizzo

21 Novembre 2019

TRIESTE. Venerdì 22 novembre, alle 18, alla Piccola Fenice di Trieste, Gianni Spizzo presenta il suo libro “L’uomo di servizio” (Edizioni Gossmann). Un noir che esplora il lato enigmatico e paradossale dei rapporti uomo/donna nel nostro presente, ambientato in un’affascinante Trieste di oggi e di domani, alla fine degli anni Venti di questo secolo. Dialoga con l’autore Simone Paliaga. Lettura di passi scelti: Pierluigi Pintar. Ingresso libero. Un romanzo pieno di fascino, dalle tinte noir, psicologicamente molto teso e arricchito da un provocatorio sense of humour, che si svolge in bilico in una Trieste tra presente e futuro: questo è “L’uomo di Servizio” di Gianni Spizzo, uscito a novembre per Gossmann e disponibile in libreria da pochi giorni.

Gianni Spizzo vive e lavora tra Monfalcone e Trieste, ha collaborato a riviste locali e nazionali, tra le quali La Cosa vista, Ricerche di Psicologia, Rivista di Psicologia, Il territorio, con articoli e saggi che vanno dalle arti visive alla psicologia della percezione, dalla storia sociale alla critica letteraria. È stato inoltre membro del gruppo redazionale dei Quaderni della Luna, rivista letteraria della Campanotto Editrice, cui ha partecipato con svariati contributi narrativi. Per l’editrice Cultura Viva di Trieste ha curato la raccolta Provincia Pagana – storie dall’estremo Nord – Est, un’antologia di fine millennio, per la KappaVu ha pubblicato la raccolta di racconti Passioni della cattività e i romanzi Tsunami e Attacco di panico – Una confessione. Ha coordinato il volume 4X8. Cent’anni di vittime dimenticate, antologia di racconti per la quale ha firmato egli stesso Duce salvaci e ha pubblicato, ancora con Gossmann, L’amore come crimine lieve.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!