L’ultimo tassello all’opera omnia di Gilberto Pressacco

11 Dicembre 2017

POZZUOLO. Nel 1981 don Gilberto Pressacco, figura eminente di musicologo e storico del primo Cristianesimo aquileiese, studioso friulano fra i più autorevoli della storia, delle tradizioni e delle radici culturali e spirituali del Friuli e delle sue genti, si laurea in Teologia Dogmatica presso la Pontificia Università Lateranense di Roma. Relatore della sua tesi è un altro friulano illustre, don Aniceto Molinaro, per decenni docente presso l’importante ateneo romano. La dissertazione ha per titolo “La teologia della liberazione di Hugo Assman”, ed è dedicata all’analisi puntuale dell’opera di uno dei massimi esponenti della cosiddetta “teologia della liberazione”, argomento all’epoca – ma anche oggi – controverso e di scottante attualità.

Proprio a partire dalla tesi di Pressacco, che ripercorreva il saggio di Assman mettendone in luce sia la forza che le fragilità, prende spunto il convegno che suggella le attività 2017 del Progetto Maqôr, in programma martedì 12 dicembre alle 20.30 al Centro Balducci di Zugliano, per iniziativa dell’Associazione don Gilberto Pressacco. Gli Atti del convegno, unitamente all’edizione commentata della Tesi, saranno oggetto del nuovo e ultimo volume dell’opera omnia di Gilberto Pressacco, di prossima pubblicazione nel corso del 2018.

Al convegno interverranno Luca De Clara, curatore dell’opera omnia di Gilberto Pressacco, con una relazione sul tema “Gli studi di teologia e la tesi di Laurea alla Pontificia Università Laternense di Roma nella biografia di Gilberto Pressacco”; don Federico Grosso, Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose, su “La tesi di laurea in teologia dogmatica di don Gilberto Pressacco: riflessioni a margine della ‘teologia di liberazione’; e don Pierluigi Di Piazza, presidente del Centro Balducci di Zugliano: il suo intervento sarà dedicato a “La teologia di liberazione: ieri e oggi”. Le conclusioni saranno a cura di don Pasquale Pressacco. Ingresso libero, info www.pressacco.org

Condividi questo articolo!