L’Ue sceglie Free to Choose contro gli stereotipi di genere

5 Luglio 2019

Lo staff di Free to Choose all’evento finale di Nicosia

PORDENONE. Free to Choose è stato scelto dall’Unione Europea quale best practice nella lotta agli stereotipi di genere ed è stato presentato ufficialmente nei giorni scorsi all’Information and Networking Meeting dei progetti Rec – Rights Equality and Citizenship dedicato all’empowerment delle donne e alla lotta alla violenza di genere. Riconoscimento di prestigio per il progetto europeo Free to Choose dedicato all’individuazione, decodifica, eradicazione e superamento degli stereotipi di genere nei giovani 16-29 anni e negli adulti chiave coinvolti nelle fasi di orientamento e scelta del percorso formativo e lavorativo.

Guidato dalla Cooperativa sociale Itaca e co-finanziato dal programma Rec dell’Ue, il progetto è stato presentato nel corso del meeting tenutosi all’Auditorium Breydel di Brussels, cui ha partecipato una delegazione formata da Cooperativa Itaca e Ires Fvg. Nel corso della sessione pomeridiana del primo giorno, Free to Choose è stato inserito nella sezione Examples Of Best Practices In Projects, nel corso della quale il progetto ed il gioco sono stati presentati nelle loro fasi operative, con ampia discussione e interesse dei partecipanti nella fase delle domande, inerenti anche eventuali training e/o formazioni per i game master e le game mistress.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!