Lucido: in scena Jurij Ferrini

13 Gennaio 2020

CASARSA / SACILE. Il 2020 della stagione teatrale del Pier Paolo Pasolini di Casarsa, realizzata da Comune e Circuito Ert, inizia con due appuntamenti nell’arco di due giorni. Il primo, martedì 14 gennaio, avrà per protagonista un testo di Rafael Spregelburd, drammaturgo argentino già vincitore in Italia del Premio Ubu. Il suo Lucido sarà diretto e interpretato da Jurij Ferrini, attore e regista che il pubblico regionale ha potuto apprezzare nelle scorse stagioni nel Cyrano de Bergerac. Due giorni dopo, giovedì 16 gennaio, debutterà la rassegna Teatro Oggi 2020 – proposte di spettacolo contemporaneo. Al Pasolini andrà in scena La Festa del Paradiso, già ampiamente descitta in un altro articolo. Lo spettacolo di cui nel 1490 Leonardo da Vinci curò le scenografie, sarà ospite venerdì 17 gennaio alle 21 anche del Teatro Zancanaro di Sacile.

Lucido è uno dei testi più recenti scritti da Rafael Spregelburd, artista di punta della nuova scena argentina. Il suo teatro si è rivelato un’opera di richiamo internazionale che schiva qualsiasi moda o etichetta e gli ha valso numerosi premi, tra i quali due volte il Premio Ubu in Italia con Bizarra nel 2009 e proprio con Lucido nel 2011. Jurij Ferrini, interprete assieme a Rebecca Rossetti, Agnese Mercati, Federico Palumeri, lo presenta così: «Spregelburd parla di noi, di un’umanità che ha perso ogni contatto con il mondo reale e si diverte a mostrarci la sua antitragedia; è un autore capace di far ridere a differenti livelli, di nascondere il senso per tutto lo spettacolo per mostrarlo solo al momento opportuno, occultandolo tra significati provvisori, che poi in scena vengono continuamente smentiti. Per apprezzare nella sua interezza un’opera di Spregelburd occorre ridere, ridere molto, lasciarsi andare».

Maggiori informazioni al sito www.ertfvg.it chiamando la Biblioteca di Casarsa (0434 873981) e il Teatro Zancanaro di Sacile (0434 780623).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!