Luce d’Autunno con cinema, letteratura e musica

22 Settembre 2021

Hanif Kureishi

GORIZIA. Dal 24 al 26 settembre Le Giornate della Luce, il festival ideato da Gloria De Antoni e da lei diretto con Donato Guerra, tornano con gli incontri di Luce d’Autunno. A Gorizia venerdì 24 il pubblico potrà incontrare una delle voci più importanti e originali della letteratura contemporanea, tanto che il Times l’ha inserito nella lista dei 50 scrittori britannici più rilevanti del secondo dopoguerra, Hanif Kureishi, per conoscerne le sue incursioni nel mondo del cinema. Il giorno dopo a Gemona sarà il pluri-candidato al Premio Oscar Dante Spinotti a parlare dell’ultimo film di cui ha curato la fotografia, Where are you, diretto dal figlio Riccardo Spinotti. Infine, la manifestazione si chiuderà domenica sera a Spilimbergo con uno spettacolo, con performance dal vivo, in cui musica, danza e cinema si fonderanno. Gli incontri nascono dalla collaborazione con importanti realtà culturali della regione: Premio internazionale alla migliore sceneggiatura “Sergio Amidei”, La Cineteca del Friuli e Piano Fvg, Concorso pianistico internazionale del Friuli Venezia Giulia.

Anticipato a luglio durante la 40^ edizione del Premio Sergio Amidei, il pomeriggio con Hanif Kureishi si aprirà a Gorizia alla 17.30 con la visita in Transalpina, luogo simbolo di Nova Gorica e Gorizia, Capitale europea della Cultura 2025 per poi proseguire alle 18.30 al Palazzo del Cinema / Hisa Filma-Kinemax di Gorizia con l’incontro pubblico moderato da Alessandro Mezzena Lona e Simone Dotto. Un incontro a più voci per ripercorrere attraverso la lente della scrittura e del cinema il lavoro di uno dei maggiori scrittori britannici contemporanei. Alle 20.30, sempre al Palazzo del Cinema, la proiezione di The Mother, film sceneggiato da Kureishi.

Sabato 25 settembre a Gemona (Cinema Sociale alle 18) sarà proiettato in prima nazionale il film Where Are You, diretto da Riccardo Spinotti e da Valentina De Amicis, con la fotografia di Dante Spinotti. La proiezione è preceduta dall’incontro con Dante Spinotti, autore della fotografia. La conversazione riguarderà il film e sarà l’occasione per indagare su come è nato il progetto e sul rapporto padre/figlio sul set americano. Il lungometraggio è una narrazione per immagini che vede anche la partecipazione di Anthony Hopkins. L’evento è organizzato in collaborazione con La Cineteca del Friuli di cui Dante Spinotti è il presidente onorario.

Luce d’autunno si concluderà domenica 26 settembre al cinema Miotto di Spilimbergo, alle 18. Verranno proposti lo spettacolo e la proiezione del cortometraggio musicale Goldberg Serpentine Love. L’introduzione sarà a cura di Davide Fregona, ideatore del progetto e direttore artistico di Piano Fvg, Concorso che valorizza i giovani talenti pianistici internazionali e del territorio. Alla proiezione faranno seguito le performance dal vivo di Ferdinando Mussutto al pianoforte con le coreografie della danzatrice Martina Tavano. Il programma musicale prevede brani di C. Debussy: Estampes, Pagodes, La soirée dans Grenade, Jardins sous la plouie di S. Rachmaninov: Preludio Op. 23 n. 2 in Sib magg. E di G. Gershwin: Rhapsody in Blue (piano solo version). A seguire la proiezione del film musicale di Luca Coassin, regista e direttore della fotografia, con Tymoteusz Bies, Amine Messaoudi, Ilaria Moretto.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!