Orchestra Mediterranea dopo le prove è pronta al debutto

14 Luglio 2016

PORDENONE. Prendono il via venerdì 15 luglio i laboratori didattici interattivi per bambini e ragazzi (dai 6 ai 12 anni) a cura di Eupolis nell’ambito dell’Estate in Città tra archeologia e land art, creando dunque un collegamento tra il Museo Archeologico del Castello di Torre (dove comincerà l’attività a partecipazione gratuita), l’ambiente naturale di Torre e le opere di land art realizzate nel vicino parco della Villa Romana. Questo primo laboratorio tratterà l’uso della vegetazione per la costruzione delle palafitte e di altre antiche abitazioni. Partendo dai ritrovamenti le cui materie prime di origine sono il legno e la vegetazione, si costruirà un modellino di palafitta neolitica, simile a quelle che vennero costruite al Palù di Livenza, altra sede di Humus Park.

Land art nel Parco del Seminario (Foto Angelo Simonella)

Land art nel Parco del Seminario (Foto Angelo Simonella)

Anche domenica 17 luglio (ritrovo alle 18 all’entrata del Castello di Torre) l’attività proposta da Eupolis (questa volta rivolta agli adulti e compresa nel biglietto di entrata al Museo Archeologico, 3 euro intero, 1 ridotto) abbraccerà archeologia e land art. Il percorso proposto andrà alla ricerca delle molte tracce archeologiche dell’area di Torre, sviluppato con carte storiche, immagini d’archivio e altre fonti. La passeggiata dal Castello di Torre, sede del Museo archeologico, porterà fino alle vestigia dell’antico Cotonificio, sfiorando le opere di land art create nell’area per Humus Park.

Le opere realizzate nel parco del Seminario saranno invece oggetto del percorso assistito del sabato pomeriggio (ritrovo ore 17. 30 all’ingresso del parco su via Revedole) a cura degli Amici della Cultura. I laboratori didattici per ragazzi si svolgeranno anche il 5 e il 26 agosto (sempre alle 17). I percorsi assistiti domenicali a Torre si svolgeranno anche il 24 e 31 luglio e il 14, 21 e 28 agosto. I percorsi assistiti al parco del Seminario sono in programma tutti i sabati di luglio e agosto (ore 17.30). Domenica 7 agosto con partenza alle 9.30 visita in bicicletta alle e sedi del Seminario e di Torre.

Un momento delle prove

Un momento delle prove

Dopo l’arrivo a Pordenone e le prove svolte in Galleria Pizzinato, saletta Degan e sede della Filarmonica cittadina, è pronta al debutto, alle 21 sempre di venerdì all’auditorium Concordia l’Orchestra Giovanile Mediterranea diretta dall’olandese Alex Timmerman. Il progetto – ideato da Artemisio Gavioli (Associazione Il Plettro di Vittorio Veneto, presidente ad honorem della Federazione Mandolinistica Italiana), in collaborazione con Raffaele Brigida, presidente della Compagnia Musikanto di San Vito al Tagliamento – coinvolge una cinquantina di giovani musicisti dai 15 ai 25 anni provenienti da Bulgaria, Macedonia, Israele, Grecia e Italia. L’ensemble è formato da una sezione di archi (violini, violoncelli, viole e contrabbassi) e una di mandolini nelle loro diverse connotazioni etnico/geografiche (bisernica, brač, bugariya, berde, mandolino, mandola e chitarra).

Il repertorio proposto è inedito ed è stato appositamente commissionato a 4 compositori per accordare le melodie degli archi a quelle degli strumenti a plettro: il bielorusso Ilya Dragunov (Vocal suite), gli italiani Luca Mereu (Voci del Vento) e Luigi Salamon (All’alba) e il newyorkese Victor Kioulaphides (Mix down). I brani d’assieme verranno intervallati dalle esibizioni della formazioni nazionali con i loro brani tradizionali. Dopo Pordenone l’Orchestra si esibirà anche all’Auditorium di San Vito al Tagliamento sabato sera alle 21 e domenica sera in piazza del Popolo a Sacile sempre alle 21. Per tutti i concerti l’ingresso è gratuito.

Alla stessa ora, nell’arena verde del castello di Torre prosegue la maratona teatrale dei Papu, che metteranno in scena tutte le sere fino al 21 luglio Si fa presto a dire elettrodomestico. Con la ormai collaudata formula con la quale i Papu sanno unire racconto storico e divertimento, Andrea Appi e Ramiro Besa raccontano la storia dell’azienda che ha cambiato il volto e lo sviluppo di Pordenone. Prevendita tutti i giorni (escluse le domeniche) dalle 15.00 alle 18.30 alla Bastia del Castello di Torre. Ingresso intero 10 €, ridotto bambini fino ai 10 anni 2 €. Info: Info@ipapu.it, 334.7906658 dalle 15.00.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!