L’on. Eu Elisabetta Gualmini presidente Forum ceramica

2 Febbraio 2022

SASSUOLO. Elisabetta Gualmini, europarlamentare per il Nord-Est del Gruppo S&D, è stata nominata Presidente dello European Parliament Ceramics Forum (Epcf), un rilevante organismo interpartitico, nato nel 1994, titolato ad affrontare all’interno delle istituzioni europee le principali sfide e problematiche riguardanti il settore ceramico e i suoi lavoratori. Elisabetta Gualmini – prima italiana alla guida dell’EPCF – siederà quindi per i prossimi anni al vertice del Forum a cui partecipano, oltre ai membri del Parlamento europeo e della Commissione europea, le aziende produttrici di ceramica, le rispettive associazioni nazionali e i rappresentanti dei sindacati europei.

”E’ una grande responsabilità, oltre che un onore, rappresentare uno dei pilastri dell’economia europea nonché uno dei settori industriali più antichi d’Europa. L’industria della ceramica si è costruita nel tempo e vanta una lunga e orgogliosa tradizione, evolvendosi costantemente per creare prodotti sempre più innovativi e soluzioni per migliorare la nostra vita di tutti i giorni. Il mio sarà un impegno per tutto il settore ceramico italiano, che in parte già ho avuto modo di incontrare attraverso il lavoro che sto svolgendo a Bruxelles in rappresentanza delle Regioni dell’Emilia-Romagna, del Veneto, del Friuli Venezia Giulia e del Trentino-Alto Adige”.

Oggi, con un fatturato pari a 26 miliardi di euro – di cui un oltre un terzo attraverso export a livello globale – la ceramica in Europa vanta quasi 400 mila tra addetti diretti e di indotto e rappresenta circa il 25% della produzione mondiale. L’industria ceramica italiana rappresenta una parte importante, con un fatturato che nel 2020 ha superato i 6 miliardi di euro, di cui oltre 5 miliardi provenienti dall’export, occupando circa 27.000 addetti.

La nomina a Presidente dell’Epcf di Elisabetta Gualmini è stata presentata a Sassuolo durante la conferenza stampa organizzata da Confindustria Ceramica e annunciata direttamente dal Presidente e dal Direttore Generale dell’organizzazione Giovanni Savorani e Armando Cafiero.

Condividi questo articolo!