L’importanza dell’acqua nel futuro del pianeta

17 Marzo 2016

CHIONS. “La gestione dell’acqua è cruciale per il futuro del pianeta: la crescita demografica e l’incremento dei consumi, per scopi domestici, agricoli e industriali, ma anche i cambiamenti climatici stanno producendo infatti diffusi fenomeni di impoverimento e inquinamento delle falde acquifere. In questo scenario la ricerca scientifica ha un ruolo fondamentale per salvaguardare, proteggere e favorire un uso sostenibile del cosiddetto oro blu”. Sottolineando l’importanza di un consumo consapevole dell’acqua, Maria Cristina Pedicchio, presidente dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, presenta la tavola rotonda “Acqua e lavoro” che si svolgerà venerdì 18 marzo, alle 17, al Parco delle Fonti di Torrate di Chions (sala Bittolo).

click“Sarà l’occasione per parlare di quali strategie possono contribuire a una migliore gestione idrica e alla sostenibilità ambientale nel nostro territorio”. La tavola rotonda è organizzata da OGS in occasione della Giornata mondiale dell’acqua, una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992, che si celebra il 22 marzo, per ricordare quanto sia fondamentale per il Pianeta e per la sopravvivenza di tutti gli esseri viventi. Si discuterà di come contenere i consumi energetici e industriali, cosa fare in agricoltura per migliorare le tecniche di irrigazione, ridurre gli sprechi e aumentare la produttività delle colture e saranno presentate le buone pratiche, messe a punto da enti di ricerca, imprese pubbliche e private per ottimizzare la gestione dell’acqua in Friuli Venezia Giulia e Veneto. Tra gli altri, parteciperanno l’assessore regionale all’ambiente Sara Vito, l’onorevole Sara Moretto e Fabiano Barbisan, consigliere della Regione Veneto.

Attività didattiche

Lunedì 21 marzo, di mattina, ricercatori e tecnici di OGS coordineranno un laboratorio sperimentale all’aperto, nel Parco delle Fonti di Torrate di Chions, con due classi dell’Istituto Malignani di Udine, per far conoscere agli studenti e alle studentesse le tecniche d’indagine geologiche-geofisiche impiegate nel settore idrogeologico. Un’occasione per illustrare metodologie indispensabili per lo studio delle falde acquifere al fine di una corretta e ponderata gestione della risorsa idrica.

Proseguono invece fino a martedì 22 marzo i laboratori didattici per i più piccoli, nelle scuole primarie di Chions, Villotta di Chions, Pravisdomini e secondarie di Campoformido. Organizzati da OGS in collaborazione con l’Immaginario Scientifico di Trieste, offrono l’opportunità di intraprendere i “Primi passi nella Fisica” ed esplorare “Le forme dell’Acqua”. Anche le scuole materne Cuccioli e Azzurra di Trieste parteciperanno alle attività ludico-didattiche presso la sede di OGS in Borgo Grotta Gigante, rispettivamente il 18 e il 21 marzo.

Programma della tavola Rotonda “Acqua e Lavoro”

Ale 17 Registrazione partecipanti; 17.30 Il percorso dell’acqua nella vita dell’uomo – Alessandro Affatato e Aurelì Cigolino – OGS; 17.45 Rapporto Uomo e Acqua – Giovanni Cecconi – ingegnere ambientale; 18 Acqua e Industria – Daniele Gerolin – Consorzio per la Zona di Sviluppo Industriale Ponte Rosso; 18.15 Acqua ed Energia – Le Centrali Idroelettriche; Piero Pinamonte – Dipartimento Politecnico di Ingegneria e Architettura, Università di Udine; 18.45 Acqua – Sicurezza del Territorio e Agricoltura – Sergio Grego – Consorzio di Bonifica Veneto Orientale; 19 Acqua e Irrigazione – Nino Aprilis – Consorzio di Bonifica Cellina- Meduna; 19.15 Acqua e Investimenti nel Territorio – Hydrobond e Servizio Idrico – Fabio Tirolese – Viveracqua SpA; 19.30 Riforma del Servizio Idrico Integrato – Vittorino Boem – 4° Commissione Permanente Consiglio Regionale FVG; 19.45 Conclusioni – Fabiano Barbisan – Consigliere Regione Veneto, On. Sara Moretto, Sara Vito – Assessore all’ambiente ed energia Regione FVG, Maria Cristina Pedicchio – Presidente OGS, Andrea Vignaduzzo – Presidente LTA (Livenza Tagliamento Acque SpA).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!