Lignano: vetrine, sapori e drink dedicati a Hemingway

15 Giugno 2017

LIGNANO. Con la 33^ edizione del Premio Hemingway a Lignano Sabbiadoro più che mai aleggerà l’eco del grande scrittore statunitense, così legato alla sua piccola Florida italiana conosciuta nel 1954 e subito apprezzata come un formidabile “buen retiro”. Le atmosfere, i sapori e l’eco preziosa di quella storica visita riecheggeranno nella “Settimana del Premio Hemingway” che in città, grazie all’impegno del Comune, di Ascom Confcommercio e della Fondazione Pordenonelegge.it, e per iniziativa della Associazione Culturale Idee di Lignano, coinvolgerà una trentina circa di esercizi pubblici, con le sedi di riferimento dell’ospitalità turistica, dagli hotel a bar e caffè, ai negozi del centro storico. Un modo per “respirare” il passaggio di Hemingway anche 60 anni dopo, e anche nei momenti che resteranno liberi dagli eventi del Premio.

«E’ solo un punto di partenza, questo – spiega il presidente dell’Ascom Lignano Enrico Guerin – perché l’iniziativa, nata in pochissimo tempo grazie all’impegno di Sonia Isoli dell’Associazione Idee, ha raccolto subito l’entusiasmo degli operatori degli esercizi pubblici e alberghi cittadini. Contiamo quindi di lavorare a un progetto anche più sostanzioso nel 2018. Ci ha fatto piacere coinvolgere i nostri associati e veicolare i contenuti del programma anche al di là delle sue sedi ufficiali. Soprattutto ci piace l’idea di estendere il legame col premio al di là della sua fase clou: i nostri ferma porta diventeranno piacevoli segnalibro per gli ospiti di Lignano, e ricorderanno il premio e i suoi protagonisti nel corso dell’anno. Così come saranno memorabili le degustazioni legate ai drink preferiti del grande scrittore».

Hotel President, Aparthotel Ponza e gli Hotel Arizona, Bristol, Caracas, Golf Inn, Daniele, Abbazia, Marin, Palace, Ambra, Calipso, Pelikan, Miramare e Grand Hotel Playa utilizzeranno uno speciale segnaporta con il logo del Premio Hemingway. I negozi Stilmoda, Paola prata, L’impronta e Patrizia Nisi esporranno abiti di carta che si richiamano ai tempi della Lignano di Hemingway mentre i bar del centro saranno teatro della speciale rassegna “Lignano Hemingway cocktails” che toccherà Tenda Bar, Bar Punta Faro Beach, La Vela, Plaza, Zona,Terrazza mare, Shaker, Bellini Sole e Kandoo. Fino al 18 giugno sarà possibile partecipare a sfiziose degustazioni. Spaziando fra i drink più amati da Hemingway fra Lignano Pineta e Lignano Sabbiadoro, scegliendo i ‘remake’ dei tanti cocktail descritti da Hemingway nelle sue pagine più famose. Tenda Bar di piazzale Marcello d’Olivo presenterà “Sweet Hemingway”, Bellini Sole proporrà Pilar, Kandoo presenterà Oak Park, La Vela metterà in degustazione il suo “Adriana Ivancich”, Plaza offrirà Papa Doble, Punta Faro Beach sarà di scena con The Writer, Shaker presenterà The Sun Also Rises e ancora Terrazza Mare offrirà Exotic Hemingway e infine Zona il suo Hemingway Special.

Gli “Incontri del Premio Hemingway” alterneranno letture, proiezioni e incontri d’autore, protagonisti i quattro vincitori: l’autrice britannica Zadie Smith per la Letteratura, il filosofo sloveno Slavoj Žižek per l’Avventura del pensiero, lo psicanalista Massimo Recalcati nella sezione Testimoni del nostro tempo e l’artista Nino Migliori per la Fotografia. Sarà la giornalista Elsa Di Gati, volto di programmi storici della tv italiana, a condurre, sabato 17 giugno alle 18, la cerimonia di consegna del Premio Hemingway 2017. L’evento è aperto al pubblico dietro prenotazione, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Info www.premiohemingway.it

APPUNTAMENTI del WEEKEND al TENDA BAR
Venerdì dalle 18 dj set Criss & Lawrence; sabato dalle 18 dj set Gian Marco De Michelis / dalle 21 special guest Gianni Coletti DJ; domenica dalle 18 Max Millan producer & remixer + Violino Live Performance.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!