Letteratura e psicologia, musica e buona cucina

10 Novembre 2017

Salvatore Romeo

TRIESTE. La finezza dei cibi favorisce l’armonia mentale, affermava Gabriele D’Annunzio dopo essersi offerto un ottimo pranzo e aver annotato, su foglietti di carta, alcune idee, pensieri e sensazioni. Sabato 11 novembre, a partire dalle 18, a Il Bacio degli Artisti di Trieste, avrà luogo un peculiare evento che intreccerà sapientemente cultura ed enogastronomia e che vedrà la presentazione del libro Conversando con Psiche di Salvatore Romeo. L’incontro in via Bellini 5, fonderà abilmente letteratura e psicologia, musica e buona cucina. Oltre a prevedere la presenza dell’autore, famoso psichiatra di origine calabrese, l’appuntamento vedrà la partecipazione di Marco Maria Tosolini, Professore di Storia ed Estetica del Conservatorio “G. Tartini” di Trieste, e di Massimo Gabellone, Sovrintendente della Mitteleuropa Orchestra.

Il testo di Romeo, edito da Bastogi, ci introduce agevolmente, attraverso episodi del Mito, alla spiegazione scientifica dell’influenza della Psiche sull’equilibrio salute-malattia; rivolto ad un ampio pubblico, mira a liberare la materia psichica dall’incomprensibilità. Alle 18.30 verrà poi servito un aperitivo e a partire dalle 20, sarà servita una cena tipica abruzzese. Composto con cura dallo Staff de Il Bacio degli Artisti, il ricercato menù, rimanendo connesso al tema del libro, proporrà un percorso culturale ed enogastronomico dedicato a Gabriele D’Annunzio, abruzzese, declinazione che verrà ampiamente illustrata durante la presentazione del libro, in coerenza con i suoi contenuti.

Massimo Gabellone

Il Vate era per l’essenzialità della cucina, che divenne nel corso della sua esistenza ornamento estetico: si nutriva dei sapori della sua terra, umili e semplici ma presentati in modo splendido, quasi volesse spogliarsi dei suoi panni per riappropriarsi della sua memoria storica e delle proprie origini. C’è una stretta relazione tra cibo ed equilibrio psichico. L’alimentazione è una delle condotte più importanti del repertorio comportamentale dell’uomo e quindi il nutrirsi, il mangiare e di conseguenza il cibo, risultano strettamente connessi con l’emozione. Il cibo è, fin dalla nascita, uno dei principali mediatori nella nostra relazione con il mondo. Ed è proprio nella gradevolezza di colori e di forme, che nella suggestiva cornice del Bistrò Il Bacio degli Artisti, verrà celebrata una festa dello spirito e dello stomaco.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni: tel. +39 040-632370, cell. +39 349-2210011

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!