Leonardo Manera racconta la vita (sua e… nostra)

1 Febbraio 2018

Leonardo Manera

OSOPPO. Prossimo appuntamento al Teatro della Corte di Osoppo nella rassegna dei Grandi Ospiti, sabato 3 febbraio alle 21 con “Il primo amore” di e con Leonardo Manera e regia di Marco Rampoldi. Cosa può insegnare un padre separato a un figlio, senza averlo con sé tutti i giorni? L’unica cosa che si può imparare dalla vita è la vita. L’unica cosa che si può cercare di insegnare, nella vita, è la vita. L’approccio alla vita.

Leonardo Manera, brillante presenza fissa in “Colorado” alla tv, ripercorre la propria vita raccontandone gli eventi privati e pubblici che hanno segnato la storia degli ultimi decenni. Dai mondiali di calcio del 1982 a Tangentopoli, dalla passione all’inquietudine, dalla speranza alla gioia, più le inevitabili delusioni che puntellano ogni esistenza. Gli scatoloni in scena rappresentano il trasloco sentimentale che un padre separato vuole lasciare al proprio figlio. Insegnandogli a sorridere, ad andare avanti anche quando la vita è controvento. Brillante come sempre, Manera con questo spettacolo alza di livello la sua bravura: il suo motto? Saper affrontare la vita in modo “seriamente comico”, con la forza della responsabilità e la leggerezza di un coriandolo nel vento.

BIGLIETTI Intero € 12 – Ridotto € 10 PRENOTAZIONI 04321740499 – 3453146797 info@anathemateatro.com

Condividi questo articolo!