Le stagioni si raddoppiano al concerto finale di Piano Fvg

14 Dicembre 2019

Orchestra da camera Busoni

SACILE. Battute finali per l’edizione 2019 Festival pianistico internazionale Piano Fvg, un appuntamento biennale ideato e firmato dalla direzione artistica di Davide Fregona, che anche quest’anno ha celebrato i giovani musicisti internazionali che hanno brillato nel Concorso Piano Fvg degli ultimi anni con una serie di concerti itineranti in regione. Gran finale a Sacile, al Teatro Zancanaro, domenica 15 dicembre alle 10.45 con il concerto “Le otto Stagioni”, un inedito accostamento delle «Quattro Stagioni» di Antonio Vivaldi con «Las Cuatro Estaciones Portenas» di Astor Piazzolla. Le opere dei due compositori, che condividono la medesima ispirazione, saranno interpretate dalla Nuova Orchestra da camera Ferruccio Busoni, diretta dal Maestro Massimo Belli con la partecipazione di Lucio Degani (Violino solista) e di Alberto Busettini al Clavicembalo: per l’occasione suonerà un Clavicembalo di produzione regionale, costruito dai Fratelli Leita di Prato Carnico.

Complesso storico fondato nel 1965 da Aldo Belli, L’Orchestra da camera Ferruccio Busoni è una delle prime orchestre da camera sorte in Italia nel dopoguerra e la più antica della nostra regione. Riunisce affermati strumentisti, vincitori di concorsi internazionali, che tramandano la civiltà musicale del Trio di Trieste e del Quartetto Italiano di cui sono stati allievi. Novità assoluta per quest’ultimo appuntamento del festival pianistico, è l’intervento degli studenti del Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste – in particolare della classe della prof.ssa Nicoletta Sanzin, accompagnata dal Direttore Roberto Turrin – che si esibiranno sulle arpe celtiche realizzate dai giovani studenti dell’Ipsia di Brugnera.

Gli studenti selezionati avevano avuto, infatti, la possibilità di partecipare al laboratorio per la realizzazione di strumenti artigianali in legno sotto l’attenta regia del maestro liutaio Mario Buonoconto (costruttore di strumenti antichi tra i quali la l’organo portativo meglio conosciuto come “Fisarmonica” di Leonardo): un percorso formativo sulla costruzione di strumenti artigianali in legno che ha connotato l’attività dell’Associazione Piano Fvg e del Distretto Culturale del Friuli Venezia Giulia.

Per prenotazione dei posti al concerto di domenica: mailto info@pianofvg.eu o tel 392 3293266.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!