Le Serie tv e la nostra vita Incontro di Mondofuturo

17 Novembre 2020

Marina Pierri

TRIESTE. Giovedì 19 novembre alle 18 sarà Marina Pierri la protagonista dell’incontro targato Mondofuturo del Trieste Science+Fiction Festival, serie di interviste web con scienziate, scrittori, esperte di new media per riflettere sul presente e proiettarsi nel futuro. Critica televisiva e direttrice artistica di FeST – Il Festival delle Serie Tv di Milano, Marina Pierri presenterà il suo libro Eroine (Edizioni Tlon): 254 pagine, 22 protagoniste di altrettante serie tv, che rispecchiano la pluralità del vissuto femminile. Da Eleven di Stranger Things a Patrizia Santoro di Gomorra, da Sana Allagui di Skam a Maeve Millay di Westworld… Pierri ci guida nella complessità del presente e affronta il tema della rappresentazione delle donne nella serialità televisiva.

E se fossero proprio le serie tv, la più attuale forma di entertainment, a dirci chi siamo? Non solo dunque uno svago, ma uno specchio di noi e di ciò che ci circonda? Queste e altre domande animeranno il confronto fra l’autrice e la giornalista Simona Regina giovedì 19 novembre alle 18 dalla pagina Facebook del Festival della Fantascienza di Trieste: https://www.facebook.com/TriesteScienceFiction

Marina Pierri, scrittrice e critica televisiva, collabora con numerose testate tra cui il Corriere della Sera. Laureata in semiotica, si occupa di linguaggi televisivi e rappresentazione di genere nei media audiovisivi, insegna, è co-autrice del podcast dedicato a Sex and the City Tutte col Tutù, è co-fondatrice e direttrice artistica di FeST – Il Festival delle Serie Tv di Milano. Ha partecipato alle antologie Tutte le ragazze avanti! (Add) e The Game Unplugged (Einaudi).

Giovedì 26 novembre Mondofuturo continua con Telmo Pievani e il suo romanzo filosofico su fragilità e libertà Finitudine (Raffello Cortina Ed).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!