Le rogge e l’antico mulino Come funziona ad Adegliacco

27 Luglio 2018

TAVAGNACCO. Le vie dell’acqua raccontano la storia del paesaggio: al Mulino di Adegliacco (a Tavagnacco) sabato 28 luglio, alle 21, saranno le rogge le protagoniste di una serata tutta dedicata a questi particolari corsi d’acqua, strettamente connessi alla storia del mulino. Adatte ad adulti e bambini (a partire dagli 8 anni), le visite permettono di addentrarsi nella storia e nella tradizione del territorio, esplorando l’antico mulino di Adegliacco, che risale al XIV secolo: si potrà così scoprirne la storia e il funzionamento, osservando da vicino le macine e i macchinari originali un tempo utilizzati per trasformare i cereali in farina. L’approfondimento sulle rogge permetterà poi di scoprire come, quando e perché sono nati questi corsi d’acqua artificiali, e in che modo hanno influenzato il territorio di Udine e il mulino stesso.

Alla visita si aggiunge anche un laboratorio di costruzione creativa, in cui sperimentare con ruote e ingranaggi, per capire il meccanismo alla base del funzionamento di un mulino ad acqua. La metodologia utilizzata sarà quella del “tinkering“, cioè la possibilità di “smanettare” con strumenti e materiali, sperimentando e condividendo metodologie, lasciandosi guidare dall’inventiva e dalla manualità. L’attività è adatta ad adulti e bambini (accompagnati) da 8 anni in su. Il costo dell’attività è di €7,00 a partecipante. Posti limitati, iscrizione consigliata tramite form online su www.immaginarioscientifico.it

Condividi questo articolo!