Le poesie di Brina Maurer di nuovo premiate a Pisa

23 Giugno 2021

UDINE. Claudia Manuela Turco (alias Brina Maurer), scrittrice e poetessa nata a Codroipo il 15 dicembre 1970, è tra i vincitori dell’edizione 2020-2021 del prestigioso Premio “Astrolabio” di Pisa. La poetessa friulana si è classificata al secondo posto nella sezione “Volume edito di poesia” con il libro Vocabolari e altri vocabolari (Macabor Editore, Francavilla Marittima, 2020). Al primo posto Ugo Mauthe con l’opera Il silenzio non tace (Edizioni Ensemble, Roma, 2019) e al terzo Riccardo Mazzamuto con il libro Dal ritorno al viaggio senza mediazione (Eretica edizioni, Salerno, 2019).

Nell’ambito del Premio “Astrolabio”, Brina Maurer aveva già vinto in passato ben tre premi speciali, sempre nella sezione riservata al libro edito di poesia, ed esattamente: “Premio Speciale Omaggio alla Memoria di Maria Grazia Lenisa” nel 2010-2011 con Metastasi di rosa (Bastogi, Foggia, 2010), “Premio Speciale per la forza espressiva del volume” all’edizione 2014-2015 con Architectures Three-dimensional Poems (Gradiva Publications, New York, 2013), “Premio Speciale per il valore etico e sociale del testo e per il valore complessivo del percorso espressivo dell’autrice” nel 2018 con Neraneve e i sette cani – Storia di antiche violenze (Italic, Ancona, 2018).

Tra le novità introdotte nell’edizione 2020-2021: Editing & Storyboard dell’attrice Francesca Stangoni, realizzati appositamente per i secondi premi, con voci di Francesca Stangoni e Antonella Loi, e musiche di Luigi Panico Feat.,Arsura. Per Brina Maurer è stata scelta la poesia “Scarpine da surf” (musica originale: “Mare Soundtrack” di Luigi Panico feat. Arsura).

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!