Le donne e la giustizia: incontro alla Libreria Friuli

22 Febbraio 2017

UDINE. Venerdì 24 alle 18, nella Libreria Friuli di via Rizzani a Udine, sarà presentato il libro “Il Tribunale delle donne: un approccio femminista alla giustizia” di Dasa Duhaek, Stasa Zajovic e Rada Ivekovi. Interverranno Laura Calò e Annalisa Comuzzi, rappresentanti della associazione Donne in nero di Udine. I sistemi giuridici istituzionali, nazionali e internazionali, spesso non soddisfano la richiesta di giustizia avanzata in molte parti del mondo dalle vittime di violenze, repressioni, genocidi. Le guerre della ex-Jugoslavia ce lo ricordano drammaticamente. La verità di quanto avvenuto è stata molte volte occultata, negando la memoria dei crimini commessi, in particolare contro le donne.

Questa consapevolezza ha guidato il lavoro di molte associazioni femminili, presenti in tutti i paesi della ex Jugoslavia, che dal 2011 al 2015 sono state impegnate in intense attività per la creazione di una rete di donne solidali e che hanno proposto un modello femminista di giustizia e responsabilità, dando vita al Tribunale delle Donne. Il Tribunale, che si è riunito a Sarajevo dal maggio del 2015, ha permesso alle donne di trasformare il dolore in una forma di resistenza in grado di costruire nuovi spazi di convivenza democratica, contribuendo a plasmare una storia alternativa.

“Il Tribunale delle donne: un approccio femminista alla giustizia” – edito a Belgrado nel 2015 e riproposto nel 2016 dalle Donne in Nero di Udine, con la traduzione di Alessandra Michelangelo – descrive il processo che ha portato alla realizzazione del Tribunale, elaborando una riflessione sulla giustizia in un’ottica femminista. Il libro raccoglie i contributi di Dasa Duhaek, Staša Ivekovi e Rada Ivekovi. La pubblicazione in italiano è pensata in ricordo di Mariolina Meiorin, attivista e femminista, scomparsa nel luglio del 2015.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!