L’Albero dell’anno Italia 2019: successo di votazioni on line

5 Ottobre 2019

TARCENTO. Giant Trees Foundation Onlus, l’associazione friulana che si occupa della salvaguardia degli alberi giganti in tutto il mondo, aderendo al contest europeo Tree of The Year, organizza e promuove per la prima volta in Italia – come abbiamo già annunciato – il concorso nazionale per l’elezione dell’albero dell’anno 2019. Il concorso sta riscuotendo un enorme successo web coinvolgendo enti locali, associazioni e appassionati da tutta Italia. Sono state già superate le 300.000 votazioni. Il post Facebook ha generato un coinvolgimento virale non sponsorizzato di oltre 170.000 profili toccati dalla notizia con oltre 1.000 condivisioni spontanee e 1.600 reazioni. Le testate di tutta Italia ne stanno parlando (Ansa Ambiente, SkyTg24, La Repubblica, La Nazione e molte altre) ed anche moltissimi siti e moltissimi blog stanno contribuendo a valorizzare il concorso.

IL CONCORSO
Il comitato organizzatore ha scelto quattro alberi significativi dislocati lungo la nostra penisola (la Quercia di Fossalta in Veneto per il nord Italia, la Quercia delle Checche in Toscana per il centro, la Quercia Vallonea in Puglia per il sud, e il Leccio dell’Etna in Sicilia per le isole). La scelta è stata operata valutando criteri storici e botanici e tenendo in considerazione il legame che questi alberi hanno con il territorio e le loro comunità.

Gli alberi giganti così scelti ricevono, attraverso il concorso, il supporto dei loro estimatori attraverso un sondaggio online. Le votazioni web si svolgono fino al 21 novembre (giornata nazionale degli alberi) sulla pagina del sito di Giant Trees Foundation creata appositamente allo scopo: https://www.gianttrees.org/it/tree-of-the-year/tree-of-the-year-italia-2019. Al termine di questa prima fase, la pianta che avrà raccolto il più alto numero di consensi verrà nominata Tree of the Year Italia 2019 e concorrerà alla fase internazionale durante lo step successivo, che la vedrà competere con i vincitori degli altri round tenutisi nei Paesi europei, per aggiudicarsi il titolo di European Tree of the Year 2020.

La pianta vincitrice e la comunità che rappresenta riceveranno il supporto tecnico gratuito da parte del comitato scientifico di Giant Trees Foundation per il mantenimento dello stato di salute e la cura di eventuali problematiche dell’albero stesso.

CONVEGNO E PREMIAZIONE
Il 29 e 30 novembre a Buttrio, nella Villa di Toppo Florio, verrà organizzato il convegno internazionale Giant Tree Days nel corso del quale sarà presentata la pianta italiana vincitrice. L’evento è organizzato in collaborazione e con il patrocinio di Mipaaf, Museo e Castello di Miramare (MiBac), Regione, Knowledge for Development Foundation, Associazione Italiana Direttori e Tecnici Pubblici Giardini, Consorzio Innova Fvg, Consorzio Boschi Carnici, Pefc filiera solidale e Promoturismo Fvg.

La prima giornata (29 novembre), cui parteciperanno esperti di fama internazionale, sarà interamente dedicata ai tecnici e ai professionisti del settore. Il 30 novembre si procederà con la premiazione dell’Albero dell’Anno 2019 all’interno di una serata divulgativa tutta incentrata sugli alberi giganti e la loro tutela, oltre ad ospitare la Prima Nazionale del documentario “Oltre le chiome – Spedizione Ecuador” prodotto proprio dalla Giant Trees Foundation Onlus.

PATROCINI
Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali; Museo Storico e il Parco del Castello di Miramare; Regione Fvg; Knowledge for Development Foundation; Associazione Nazionale Direttori e Tecnici Pubblici Giardini; Università di Udine; Consorzio Innova Fvg; Consorzio Boschi Carnici; Promo turismo Fvg; Comuni di: Buttrio, Fossalta di Portogruaro, Pienza, Tricase, Zafferana Etnea, Ampezzo; Parco dell’Etna.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!