La versatilità del flauto in un concerto al Teatrorsaria

2 Agosto 2018

PREMARIACCO. Sarà il ”colpo di chiave”, innovativa tecnica strumentale presente nella composizione Density di Varèse, il punto di partenza dell’esplorazione delle tecniche espressive del flauto, da Bach a due brillanti composizioni del Novecento francese, proposta nel concerto di Deana Simić al flauto e Ferdinando Mussutto al pianoforte venerdì 3 agosto alle 20.45 al Teatrorsaria di via S. Ulderico a Orsaria di Premiariacco in sostituzione della prevista location, dal Festival Internazionale di Musica Nei Suoni dei Luoghi, realizzato con il sostegno della Regione. Concerto accessibile alle persone con disabilità.

Deana Simić

L’evento, in collaborazione con il Comune di Premariacco, Cei e Accademia delle Belle Arti dell’Università di Banja Luka, vedrà la flautista Deana Simić estrarre dal più noto strumento della famiglia dei flauti le più profonde potenzialità sonore. Nata a Banja Luka (Bosnia Erzegovina), dopo il diploma partecipa a vari concorsi ed è più volte premiata come solista e in ensemble di musica da camera, esibendosi in importanti festival in Serbia e in Bosnia Erzegovina. Attualmente frequenta il quarto anno all’Accademia di Musica di Banja Luka.

Nel concerto sarà accompagnata da Ferdinando Mussutto al pianoforte. Classe ’76, Mussutto si diploma con il massimo dei voti al Conservatorio Tomadini di Udine, ottenendo il Diploma di Merito alla Scuola Internazionale di Musica da Camera di Duino. Viene premiato in concorsi pianistici nazionali ed internazionali e si esibisce come solista e camerista in Europa, Asia e Sud America. Nel 2010 vince il premio Carinthicum 2010 dall’Associazione Carinthia Artis (Austria) per l’attività concertistica in Carinzia, e collabora con artisti di livello internazionale e importanti istituzioni quali Cheryl Porter, l’Ensemble Italiano di Sassofoni, il Teatro Verdi di Trieste, il Conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto, l’Orchestra ”I Pomeriggi Musicali” di Milano e l’Orchestra Filarmonica della Fenice di Venezia, svolgendo attività concertistica e registrazioni discografiche. Dal 2010 fa parte dell’Ensemble Piano Twelve, gruppo di dodici pianoforti con cui si è esibito anche in Mondovisione, ed è docente di pianoforte alla Fondazione Luigi Bon di Tavagnacco.

Prossimo appuntamento di Nei Suoni dei Luoghi lunedì 6 agosto alle 21 al Castello di Valvasone con Lena Yokoyama (violino) e Diego Maccagnola (pianoforte), con un programma che porta in parte omaggio alla musica francese.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!