La storia dei Coldplay

13 Novembre 2018

PORDENONE. Era il 1996 quando il futuro regista Mat Whitecross incontrò quattro coetanei: Will Champion, Jonny Buckland, Guy Berryman e Chris Martin. Un anno dopo questi semplici ragazzi inglesi diventarono i Coldplay. A distanza di 20 anni dall’inizio della loro carriera, Whitecross dirige il film evento A Head full of Dreams in programmazione mercoledì 14 novembre alle 21 in SalaGrande a Cinemazero (Pordenone).

Un documentario che si discosta da altri prodotti simili, mostrando non un’ascesa al successo caratterizzata da eccessi, ma un forte legame – seppur talvolta ostacolato da qualche problema – che ha portato i Coldplay a essere una delle band più amate di oggi, nella loro semplicità e dedizione. Una storia di tenacia, amicizia, lealtà, sogni, umiltà, passioni. A fare da cornice spezzoni del tour di A Head full of Dreams, che raccontano e mostrano come è avvenuta la composizione dell’ultimo album due anni prima del tour, e video amatoriali d’archivio, girati nel corso della loro carriera.

I Coldplay, come sanno bene i loro fan e come è ben messo in luce dal regista, sono quanto di più lontano ci sia dal cliché dei documentari musicali: sono quattro ragazzi inglesi, educati e borghesi, quattro tipi piuttosto “ordinari” che però quando fanno musica funzionano come un insieme straordinario. Una band che con determinazione e impegno è riuscita a conquistare i più grandi stadi dei cinque continenti, partendo dai modesti pub di Camden.

Costo biglietto: 12 € intero; 10€ ridotto.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!