La poesia che racconta il mare Alla Libreria Martincigh

14 Febbraio 2020

Manuel Marrese (Foto Alice BL Durigatto)

UDINE. ”Le voci del mare, concerto poetico per voce pizzicata”, è la lettura scenica di Manuel Marrese, con interventi musicali di Mehdi Limoochi, con la quale prosegue sabato 15 febbraio, a Udine, alle 18, nella libreria Martincigh di via Gemona a Udine il programma “Anteprima Dedica” che sta conducendo all’appuntamento con l’edizione 2020 del festival, incentrato quest’anno su Hisham Matar. A partire dal ricordo di Hisham Matar, che immagina il padre recitare poesie nelle silenziose notti in prigione, Marrese, attore e regista teatrale e Limoochi, musicista e mediatore culturale di origine iraniana, daranno voce ai poeti che hanno meglio saputo raccontare il mare in tutte le sue sfumature e, attraverso di esso, parlare dell’uomo, delle sue fragilità e del suo coraggio. L’ingresso è libero.

Mehdi Limoochi

Manuel Marrese è attore e regista teatrale. Dopo un’esperienza al Teatro dell’Odin, si forma con alcuni maestri della scena teatrale nazionale. Approfondisce il lavoro sulla voce, dedicando particolare attenzione alla trasposizione orale del verso poetico. Realizza produzioni caratterizzate dalla contaminazione e l’esplorazione tra i diversi linguaggi espressivi, ponendo al centro della sua ricerca la messa in voce del testo.

Mehdi Limoochi è musicista e mediatore culturale di origine iraniana, fonda con la collaborazione della radio Bbc persiana il gruppo musicale Zigurat. Nel 2016 compie un viaggio in Turchia per approfondire la ricerca sulla musica mistica dei sufi e dà vita al progetto La schiava della Luna, ispirato all’opera poetica di Rumi. Nel 2018 si laurea in composizione videomusicale al Conservatorio Tartini di Trieste.

info: www.dedicafestival.it, 0434 26236, Fb

Condividi questo articolo!