La mostra di Fabio Colussi si sposta in Montenegro

2 Settembre 2019

Luci in laguna

MONTENEGRO. Dopo il successo in Croazia, nella sede della Comunità degli Italiani di Draga di Moschiena, prende il via il 4 settembre alla Galleria del Museo Navale di Cattaro (Montenegro) la seconda tappa della mostra “Fabio Colussi. Il pittore dell’Adriatico”, che rimarrà visitabile fino al 25 settembre. In mostra 25 raffinati dipinti a olio: secondo il progetto della curatrice Marianna Accerboni, che introdurrà l’esposizione, le opere testimonieranno con maestria il fascino e le luci dell’Adriatico lungo un itinerario pittorico ideale che dall’Istria e dalla Dalmazia condurrà, attraverso le vedute dell’artista triestino, a Trieste e Venezia. L’evento espositivo si situa nell’ambito della ”Settimana di identità, arte, lingua e cultura italiana in Montenegro”, anche se si tratterà – precisa il direttore generale Upt Fabrizio Somma – di una serie di eventi che dureranno fino alla fine di ottobre.

La sequenza di eventi inizierà il 3 con una serata di musica italiana dedicata ai più giovani nel centro di Bokun a Cattaro, protagonista il musicista e compositore triestino Elvio Moratto, personaggio di spicco negli anni ’80 e ’90 della discomusic internazionale, da più di vent’anni produttore discografico a Milano e Londra. Il 4 a Cettigne, nella piazza del Palazzo Reale, si svolgerà una presentazione dell’attività artistica di Leonardo Bellaspiga, poliedrico ingegnere che ha testimoniato nelle sue chine gli scorci più belli delle Bocche di Cattaro e di tutte le località del Montenegro dove risiedono le Comunità degli Italiani. A margine ci sarà l’assegnazione a uno studente italiano di Cettigne della prima edizione del premio intitolato a Bellavista, organizzato dalla Mailing List Histria. In chiusura, il primo dei tre concerti in Montenegro di Dennis Fantina e dello storica band Magazzino Commerciale, ambedue triestini.

Il 5 nella Galleria del Centro culturale di Cattaro s’inaugurerà la mostra d’arte contemporanea “Il volto dell’altro” di Ugo Giletta curata da Marco Puntin e alla Fortezza Fortemare il concerto organizzato dalla Comunità italiana di Castelnuovo. Il 6 avrà luogo la parte conclusiva del convegno già svoltosi nel 2018 e intitolato “La comunità italiana dell’Adriatico orientale, identità e futuro europeo” con la partecipazione di rappresentanti della Slovenia, del mondo comunitario italiano in Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia e Montenegro e di esperti e docenti di alcune università italiane. La sera del 6 nella piazza principale di Cattaro ci sarà un omaggio di canzoni italiane dedicate alla comunità di Cattaro da Fantina.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!