La Mitteleuropa Orchestra rende omaggio a Illersberg

26 Ottobre 2018

Laura Bortolotto

PALMANOVA. Sabato 27 ottobre, alle 20, al Teatro Popolare Istriano di Pola e domenica 28 alle ore 20.45 al Teatro Gustavo Modena di Palmanova si terrà il Concerto per Violino di Antonio Illersberg, tra tradizione mitteleuropea e venature italiche (Pola 1902 – Trieste 1911), il primo appuntamento è organizzato dall’Università Popolare di Trieste, con il contributo della Regione, mentre il secondo è inserito nel cartellone della Stagione Sinfonica della Mitteleuropa Orchestra nella città stellata.

Il compositore triestino Antonio Illersberg, classe 1882, dopo gli studi di composizione con Giuseppe Martucci a Bologna, rientrato a Trieste, viene richiamato dalla Marina Militare Austriaca e presterà servizio dal 1902 al 1907 a Pola nella Kriegsmarine Austro-Ungarica. Durante i cinque anni passati a Pola, Illersberg suonerà nell’Orchestra della Marina e nel Quartetto d’archi della stessa, dirigendo al tempo stesso il coro del Teatro Ciscutti, come rivela l’approfondito studio pubblicato dalla prof.ssa Lada Duraković, che dimostra che Illersberg manterrà stretto il contatto con Pola, anche dopo il termine del servizio militare, dirigendo alcune opere in teatro.

A Pola, Illersberg scrive molti pezzi e gran parte del Concerto per violino e orchestra, un’ampia composizione sinfonica in stile tardo-romantico, che risente grandemente degli influssi mitteleuropei dell’epoca, ma che evidenzia altrettanti influssi della nuova scuola strumentale italiana. Il concerto verrà completato a Trieste nel 1911 e verrà eseguito appena nel 1953, su insistenza dell’amico Cesare Barison, al quale il concerto verrà dedicato.

L’Orchestra Mitteleuropa vuole riproporre questo concerto, sotto la direzione del M° Adriano Martinolli D’Arcy, che ha curato il ricupero della partitura. Al violino, la giovanissima Laura Bortolotto. A completamento del programma è prevista la Sinfonia n. 4 in do minore D. 417 “Die Tragische” di Schubert e l’Ouverture op. 52 di Schumann.

La Stagione sinfonica di Palmanova è realizzata dalla Mitteleuropa Orchestra in collaborazione con l’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, grazie al prezioso sostegno della Regione, della Fondazione Friuli, il patrocinio del Comune di Palmanova e l’associazione di Confindustria Udine.

Condividi questo articolo!