La matematica particolare del Giappone quando si isolò

5 Dicembre 2016

TRIESTE. Molti sapranno che il Giappone, dall’inizio del 17° secolo a metà del 19° si è forzatamente isolato dal resto del mondo. Quello che però non molti sanno è che in quel periodo di tempo, nonostante o forse grazie a questo, il Paese del Sol Levante ha sviluppato una matematica tutta sua, con aspetti peculiari ma anche analogie sorprendenti con quanto accadeva nel resto del mondo.

Don Zagier, professore all’Istituto Max Planck di Bonn e del Centro Internazionale di Fisica Teorica (ICTP) di Trieste, il 6 dicembre alle 16 terrà il secondo intervento previsto dal ciclo di seminari di Storia della Scienza organizzato dal Laboratorio Interdisciplinare (ILAS) della SISSA. Il seminario dal titolo Mathematics in another world: the emergence of an independent Japanese mathematic è pubblico, gratuito e si terrà in inglese.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!