La marcia Vieni e cammina è anche gemellaggio con S.Vito

15 Giugno 2018

CASARSA. Un “gemellaggio” a ritmo di corsa o di camminata: a San Giovanni di Casarsa tutto pronto per la 32ma Vieni e cammina, manifestazione ludico motoria a passo libero aperta a tutti tra le più antiche del Friuli occidentale, che quest’anno toccherà domenica 17 giugno anche il vicino Comune di San Vito al Tagliamento. Un evento che chiude idealmente il grande lavoro svolto dalle due comunità in occasione della tappa del Giro d’Italia che lo scorso 19 maggio è partita da San Vito per toccare poi San Giovanni, suggellandone l’amicizia di lunga data.

In programma, con partenza alle 8.30 tutti insieme da sotto il campanile del Duomo sangiovannese, quattro nuovi percorsi di 5, 11, 15 e 20 km che si snoderanno nei luoghi più suggestivi del centro storico sanvitese, passando accanto la Torre Scaramuccia e attraversando anche piazza del Popolo, toccando pure aree verdi come località Boreana. Tutti i percorsi avranno la loro conclusione di nuovo a San Giovanni, dove dalle 11.30 inizierà il pasta party con le premiazioni. Da ricordare che è prevista anche una partenza speciale alle 9.15 per i bambini e loro famiglie.

“Un’occasione – spiegano gli organizzatori dello storico Gruppo marciatori Cjamina ridint e della Par San Zuan – per riscoprire insieme il nostro territorio e le sue bellezze storiche e naturalistiche, passando del tempo in compagnia facendo del movimento salutare. Una corsa aperta a tutti, dai corridori con più fiato fino alle famiglie”. La manifestazione podistica fa parte del programma della Fiesta di San Zuan, la cui area festeggiamenti ospiterà sia la zona iscrizioni che l’arrivo: la Fiesta durerà poi fino al 24 giugno con tanti appuntamenti per tutti i gusti, musica, ballo, sport, mostre e l’immancabile chiosco.

La “Vieni e cammina” è una manifestazione approvata dalla Fiasp. Organizzata dal Gruppo marciatori Cjamina ridint e dalla Par San Zuan, gode del patrocinio del Comune di Casarsa e del Comune di San Vito al Tagliamento nonché della collaborazione degli Amici della Montagna, Quelli della notte, Avis Casarsa-San Giovanni, Croce rossa Casarsa, La Beorcja, Motoclub San Giovanni, Gruppo Alpini Casarsa-San Giovanni, Gruppo vigilanza volontaria di San Vito e con il sostegno delle attività commerciali sangiovannesi e casarsesi.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!