La grande musica sinfonica: doppio appuntamento al GdU

14 Marzo 2017

UDINE. E’ una giornata tutta dedicata alle più alte vette della musica classica quella in programma domani 15 marzo, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine. Si inizierà alle 17.30 nel foyer del teatro con “In giù e in su: viaggio musicale nella Quinta di Mahler” a cura del musicologo e divulgatore Maurizio Biondi che accompagnerà il pubblico alla scoperta del maestoso e struggente capolavoro del grande compositore mitteleuropeo. L’incontro è il primo di una serie di appuntamenti a ingresso libero, “Prima del Concerto”, dedicati ai capisaldi della musica sinfonica, cui seguiranno altre due conferenze dedicate a Richard Strauss (3 aprile) e Beethoven (27 maggio).

Più tardi, alle 20.45, appuntamento invece con l’atteso concerto-evento che vedrà affiancati per la prima volta al Teatro Nuovo la prestigiosa Frankfurt Radio Symphony guidata dal suo direttore, il fuoriclasse del podio Andrés Orozco-Estrada, e la superstar del violino Joshua Bell. Il programma della serata prevede l’esecuzione proprio della Quinta sinfonia di Mahler – cavallo di battaglia della formazione tedesca – e, in apertura, il concerto in mi minore op. 64 per violino e orchestra di Felix Mendelssohn.

Joshua Bell

Il concerto, in programma al Giovanni da Udine per la ventesima stagione di musica, ha in sé numerosi elementi di eccezionalità. Al profilo eccelso della Frankfurt Radio Symphony – ottantasette anni di successi in tutto il mondo e riconoscimenti internazionali, molti dei quali attribuiti alla corposa produzione discografica – farà infatti da contrappunto la perfezione innata di uno dei più applauditi violinisti viventi. Joshua Bell si esibirà con il suo Gibson Stradivari del 1713, strumento di eccezionale valore e dalle caratteristiche sonore uniche. Artista geniale ed eclettico, capace di passare dal repertorio classico a quello pop con la stessa strepitosa maestria interpretativa, Bell ha collaborato con i più grandi nomi della musica interpretando con il suo strumento anche numerose colonne sonore di film celeberrimi.

Andrés Orozco-Estrada

Fondata nel 1929, la Frankfurt Radio Symphony è stata diretta nel corso della sua applaudita attività da alcuni dei più celebri direttori d’orchestra del mondo e ha visto accrescere la sua già considerevole fama internazionale grazie alle registrazioni fortemente innovative realizzate sotto la guida del direttore Andrés Orozco-Estrada, che hanno fissato nuovi livelli esecutivi nel repertorio Romantico e Tardo Romantico, portando l’orchestra ad essere considerata un vero modello nell’esecuzione di Mahler e Bruckner. Questa prestigiosa tradizione musicale, iniziata da Eliahu Inbal, si è accresciuta con i Direttori Musicali Dmitri Kitaenko e Hugh Wolff e grazie alla collaborazione costante con Paavo Järvi, che riveste attualmente la carica di Conductor Laureate.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!