“La finanza per ripartire” a Economia sotto l’ombrellone

23 Agosto 2020

LIGNANO. Tra sospensione dei pagamenti di mutui e prestiti delle imprese e nuove forme di finanziamento esterne al sistema bancario, si cerca di ridare liquidità alle aziende per permettere loro di resistere e ripartire dopo la crisi. Ma intanto il debito pubblico sale, soprattutto in Italia. E le famiglie non solo non spendono, ma non sapendo come investire i propri soldi li lasciano fermi sui conti correnti. È dedicato al delicato tema della finanza e degli investimenti, sia dal punto di vista delle imprese, sia da quello dei risparmiatori, l’ultimo appuntamento di Economia sotto l’Ombrellone, la rassegna di incontri a tema economico organizzata dall’agenzia di comunicazione Eo Ipso a Lignano Sabbiadoro.

Martedì 25 agosto l’argomento proposto è “La finanza per ripartire” e per poter affrontare l’argomento da prospettive diverse Economia sotto l’Ombrellone mette sul palco tre professionisti del settore. All’incontro interverranno infatti Mario Fumei, consulente finanziario e private banker, Paola Pallotta, managing director di Capital Group e Cristian Vida, presidente di Confidi Friuli. Modera l’incontro Carlo Tomaso Parmegiani, giornalista e responsabile editoriale Nordest di Eo Ipso.

L’incontro è a partecipazione libera e si svolge nel Chiosco n. 5 (Bandiera Svizzera), al civico 16 del Lungomare Alberto Kechler, in località Lignano Pineta. Inizio alle 18.30 con diretta Facebook sulle pagine di Scriptorium Foroiuliense e di Eo Ipso Comunicazione. Al termine dell’incontro, aperitivo offerto dalla Fondazione Villa Russiz.

La decima edizione di Economia sotto l’Ombrellone è organizzata da Eo Ipso – comunicazione ed eventi ed ha il patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro e Turismo Fvg. Co-main supporter: Greenway Group e Filare Italia; sponsor: Confidi Friuli, Lignano Banda Larga, Glp, Confindustria Udine, Karmasec, Is Copy e Real Comm; media partner: Scriptorium Foroiuliense; sponsor tecnici: Fondazione Villa Russiz, Pineta Beach, Lignano Pineta, Porto Turistico Marina Uno e Hotel Ristorante President.

Condividi questo articolo!