La Festa della letteratura apre con un romanzo d’esordio

21 Marzo 2017

TRIESTE. Per la Festa della Letteratura e della Poesia a Trieste, il cui tema quest’anno è “Generazioni”, due giovanissimi autori inaugurano mercoledì 22 marzo la serie di presentazioni, dibattiti e incontri che daranno corpo e significati alla manifestazione. Alle 16.30 al Dipartimento di Studi Umanistici (Androna Campo Marzio 10, “Torretta”) Mark Veznaver presenterà il romanzo d’esordio della ventenne Sveva Nistri, “Tracciati”. Il romanzo, che nel concorso “Ilmioesordio” si è classificato tra i finalisti, narra le inquietudini di un gruppo di giovani amici tra amore, lavoro, divertimenti, sfide e scontri con le generazioni adulte, la famiglia, i genitori, i fratelli. Tutto questo è raccontato come espressione di un desiderio di vita, di quella vita che i giovani protagonisti del romanzo non conoscono e nei ritmi concitati del tempo affrontano a muso duro: “Tu avresti paura di vivere?” sono le ultime parole del romanzo.

Mark Veznaver è uno studente di lingue e letterature straniere all’Università di Trieste, dove ha già conseguito la triennale, appassionato di letterature in varie lingue. Mark e Sveva sono stati compagni di scuola al Liceo Petrarca e si incontrano ora per presentare a un pubblico di tutte le età questa loro passione. L’appuntamento è realizzato in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi e Documentazione per la Cultura Giovanile e la Cattedra di Lingua e Letteratura Spagnola dell’Università di Trieste.

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!