La comunità Lgbtqi+ incontra la gente nei 4 capoluoghi

17 Maggio 2021

Il 17 maggio è un giorno fondamentale per la comunità Lgbtqi+. È stato proprio in quella data, nel 1990, che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha rimosso l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali: una svolta storica che l’Unione Europea e le Nazioni Unite hanno deciso di celebrare, a partire dal 2004, eleggendo il 17 maggio come Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia (e si deve aggiungere anche la lesbofobia). Lo scopo della giornata è sensibilizzare riguardo le discriminazioni e le difficoltà che subiscono quotidianamente le persone appartenenti alla comunità Lgbtqia+, nonché quello di promuovere eventi coordinati sia a livello nazionale che internazionale.

Lunedì 17 maggio saremo presenti con dei presidi dalle 15 alle 19 in piazza Cavour a Pordenone, in piazza Matteotti a Udine, in corso Giuseppe Verdi a Gorizia e in piazza Della Borsa a Trieste. Lo slogan che quest’anno unisce tutti i 130 Paesi che celebrano la Giornata è «Together: Resisting, Supporting, Healing!», ovvero «Insieme: Resistiamo, Sosteniamoci, Guariamoci!».

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!