La Ceman Orchestra al Verdi

21 Settembre 2022

Ceman Orchestra

TRIESTE. Appuntamento delle grandi occasioni con il ritorno in scena a Trieste della Ceman Orchestra, l’Ensemble composto da 35 giovani talenti musicali formatisi nei Paesi del Centro-Europa, attraverso le istituzioni riunite nel network di Alta Formazione Musicale coordinato dal Conservatorio Tartini d’intesa con l’InCe, l’Iniziativa Centro-Europea.

Deyan Pavlov

È conto alla rovescia per il debutto della nuova produzione che l’Orchestra metterà a punto in Croazia, a Grisignana, dove avrà luogo anche, mercoledì 21 settembre, il Concerto in programma alle 19 nel Castello di Grisignana. A Trieste i riflettori si accenderanno giovedì 22 settembre, alle 21 al Teatro Verdi, sul Concerto “Oltre i confini”, nell’ambito dell’edizione 2022 del festival Trieste Next.

L’evento sarà proposto alla città con ingresso libero e prenotazione consigliata al link www.triestenext.it/tc-events/oltre-i-confini-concerto-della-ceman-orchestra.

Momchil Pandev

Il concerto di Trieste è realizzato in collaborazione con il Teatro Verdi e con il Comune di Trieste e la sera successiva la Ceman orchestra si esibirà a Lubiana nel nuovo auditorium dell’Accademia di Musica dell’Università. Sarà una grande festa per salutare la formazione che riunisce giovani musicisti formati a Sofia (Bulgaria), Tirana (Albania), Sarajevo e Banja Luka (Bosnia), Novi Sad (Serbia), Zagabria (Croazia), Chisinau (Moldavia), Cetinje (Montenegro) e a Trieste al Tartini. Dirige il Maestro Deyan Pavlov, violoncello solista Momchil Pandev della National Music Academy Sofia.

Condividi questo articolo!