Kurt Elling (per molti l’erede di Sinatra) al Volo del Jazz

3 Novembre 2021

Kurt Elling (Foto Anna Webber)

SACILE. Serata speciale quella di venerdì 5 novembre, alle 21, nel teatro Zancanaro di Sacile, alla 17^ edizione de Il Volo del Jazz di Circolo Controtempo: arriva infatti la voce leggendaria del crooner Kurt Elling, vincitore lo scorso marzo del suo secondo Grammy Award (su ben 14 nomination, ovvero per tutti i suoi album) per il disco “Secrets Are The Stories”, premio che lo conferma come uno dei più importanti cantanti jazz del mondo. Non a caso ha vinto il prestigioso sondaggio della critica internazionale DownBeat per quattordici anni consecutivi, ed è stato nominato “Male Singer of the Year” dalla Jazz Journalists Associations otto volte.

Kurt Elling, che mantiene saldamente la sua posizione di incontrastata star maschile del jazz vocal, è per molti il vero erede della tradizione vocale lasciata vacante dopo Sinatra per troppo tempo. Dotato di una considerevole estensione vocale e di un invidiabile dinamismo espressivo, doti che ne fanno oggi uno degli esponenti principali del rinato “vocalese”, nel suo modo di cantare, swing e poesia vanno naturalmente a braccetto, insieme a innate doti comunicative. A rendere speciale la sua presenza al Volo del jazz è il fatto che Elling salirà sulla scena con un gruppo di musicisti friulani eccellenti: la Symphony Orchestra dell’Accademia Musicale Naonis e, al pianoforte, Glauco Venier, mentre, a dirigere l’orchestra sarà Valter Sivilotti. Una collaborazione preziosa, quella fra Controtempo, l’Accademia Naonis e il crooner di fama mondiale, sfociata in questo progetto che prevede un programma di canzoni e standard jazz.

Info +39 3516112644 / ticket@controtempo, www.controtempo.org

Argomenti correlati:

Condividi questo articolo!